Sei in Archivio

ROMA

Asia Bibi:figlia,finalmente nostre preghiere ascoltate

Le reazioni dei familiari all'assoluzione e liberazione

31 ottobre 2018, 17:30

(ANSA) - ROMA, 31 OTT - "Non vedo l'ora di riabbracciare mia madre. Finalmente le nostre preghiere sono state ascoltate!". Con la voce rotta dal pianto Eisham Ashiq, la figlia minore di Asia Bibi, commenta ad Aiuto alla Chiesa che Soffre la notizia dell'assoluzione della madre, decisa dalla Corte Suprema. "È la notizia più bella che potessimo ricevere - dice il marito di Asia, Ashiq Masih - è stato difficilissimo in questi anni stare lontano da mia moglie e saperla in quelle terribili condizioni. Ora finalmente la nostra famiglia si riunirà, anche se purtroppo dubito che potremo rimanere in Pakistan".

© RIPRODUZIONE RISERVATA