Sei in Archivio

ROMA

Battisti, 'non sono in fuga, sto tornando a casa'

Intervista a Radio Rai: 'In Italia dicano quello che vogliono'

31 ottobre 2018, 19:50

(ANSA) - ROMA, 31 OTT - "Nessuna fuga assolutamente, in Italia possono dire quello che vogliono. Io sto andando a casa ed è tutto tranquillo". Lo ha detto Cesare Battisti in un'intervista esclusiva al Giornale Radio Rai negando qualsiasi tentativo di lasciare il paese. "Vado a San Paolo una volta al mese, cinque giorni al mese per ragioni mediche. Questa volta anche per trattare la pubblicazione del mio libro - ha spiegato -. Sto tornando a casa come sempre, quindi non c'è niente di allarmante, non sto facendo niente oltre la routine". "Bolsonaro può dire quello che vuole, io sono protetto dalla Corte Suprema - ha insistito Battisti - Le sue sono solo parole, fanfaronate. Lui non può fare niente, c'è una giustizia, io per la giustizia sono protetto, lui non ha nulla a che vedere con questo. Non penso abbia interesse a creare discordia tra tra il potere giudiziario e l'esecutivo. Si parla, ognuno può dire quello che vuole. Io non ho nessun problema"

© RIPRODUZIONE RISERVATA