Sei in Archivio

ROMA

Ossa in Nunziatura: P.Orlandi, come se fosse morta oggi

'Se questa è la verità, voglio sapere perchè era lì'

31 ottobre 2018, 20:50

(ANSA) - ROMA, 31 OTT - "La notizia dovrebbe riempire di gioia ma se le ossa risultassero di Emanuela è come se fosse morta oggi". Così Pietro Orlandi, fratello di Emanuela, commenta la notizia del ritrovamento di alcune ossa all'interno della Nunziatura apostolica a Roma durante la registrazione della puntata di Porta a Porta. "Se questa è la verità - conclude - è importante che esca. Voglio sapere perché Emanuela si trovava in quel posto e chi ce l'ha portata".

© RIPRODUZIONE RISERVATA