Sei in Archivio

LONDRA

Brexit: Times, c'è l'intesa sui servizi finanziari

Indiscrezione spinge la sterlina ma Barnier frena: 'Fuorvianti'

01 novembre 2018, 15:40

(ANSA) - LONDRA, 1 NOV - Spiraglio d'intesa sul destino post Brexit dei servizi finanziari fra Londra e Bruxelles. Lo preannunciano fonti governative citate oggi dal Times, secondo le quali questo capitolo del negoziato appare definito sulla base di un compromesso che prevede l'impegno alla cosiddetta "equivalenza" normativa e regolamentare da parte britannica rispetto al sistema Ue in cambio della possibilità per gli operatori della City di mantenere l'accesso al mercato europeo. La soluzione - più transitoria che strutturale - non è ancora confermata ufficialmente. Ma comunque l'anticipazione spinge in su la sterlina e suscita sollievo nei primi commenti alla City, possibile antidoto alle incertezze immediate del dopo divorzio. Tuttavia, in un tweet, il negoziatore Ue per la Brexit Michel Barnier ha definito "fuorvianti" gli articoli di stampa "apparsi oggi sulla Brexit sui servizi finanziari" precisando che "l'Ue può concedere e revocare l'equivalenza in alcuni servizi finanziari in modo autonomo"

© RIPRODUZIONE RISERVATA