Sei in Archivio

GENOVA

Card. Bagnasco depone fiori sui monconi del ponte crollato

Nessuno a Roma crei difficoltà che possano frenare la rinascita

02 novembre 2018, 20:10

(ANSA) - GENOVA, 2 NOV - Per la prima volta dal giorno della tragedia l'arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco ha visitato il luogo del crollo di ponte Morandi. Bagnasco ha lasciato un mazzo di fiori e ha detto: "E' impressionante, i monconi sembrano due braccia che hanno perso il corpo, ma ritornerà tutto". Bagnasco era in zona per commemorare le vittime del crollo in occasione dei defunti. "Non potevo non essere qui oggi. Genova ce la farà. Si sta muovendo. La coesione per far ripartire la città esiste". Prima di deporre i fiori ha visitato i tendoni degli sfollati e ha parlato con la portavoce del comitato Giusy Moretti. "Cardinale, nell'omelia ha parlato della casa del Signore. Noi siamo senza casa. Ci aiuti con le preghiere". Bagnasco ha risposto:"Con preghiere e anche con qualcosa di concreto". E ha aggiunto "le diatribe non rallentino la rinascita, nessuno a livello nazionale crei difficoltà che possono frenare la ricostruzione", e gli enti locali "vadano avanti determinati e compatti come è stato finora".

© RIPRODUZIONE RISERVATA