Sei in Archivio

VENERDI' 2 NOVEMBRE

Reddito di cittadinanza: botta e risposta Giorgetti-Conte

02 novembre 2018, 20:18

Reddito di cittadinanza:  botta e risposta  Giorgetti-Conte

'Il reddito di cittadinanza? Ha complicazioni attuative non indifferenti. Se riuscirà a produrre posti di lavoro, bene. Altrimenti resterà un provvedimento fine a se stessò. Così Giancarlo Giorgetti a Bruno Vespa. Alle perplessità del sottosegretario risponde direttamente il premier Conte: 'Il reddito di cittadinanza partirà l’anno prossimo. Siamo consapevoli che va fatta con molta attenzione, teniamo a farla bene e con tutti i dettaglì. Fonti Lega, nessuno scontro con Conte sul reddito di cittadinanza. Di Maio va in pressing su pensioni e reddito 'a Natale per decreto, chi dice che non sono nella legge di bilancio dice bugiè.

 TORNA L’ALLERTA MALTEMPO. STOP ALLE TASSE NELLE ZONE COLPITE
FRANE E PAESI ISOLATI, DAL BELLUNESE FINO ALLA SICILIA

La viceministro all’Economia Laura Castelli raccoglie l’invito dei governatori di Liguria e Veneto, Giovanni Toti e Luca Zaia, sulla sospensione degli obblighi fiscali nelle due regioni particolarmente colpite dal maltempo: 'è una priorita». Mentre Intesa Sanpaolo sospende le rate dei finanziamenti per 12 mesi a famiglie e imprese delle regioni del Nordest. Una frana ha isolato molti comuni del bellunese. Allerta rossa nella Sicilia occidentale fino a domani, esonda un torrente a Sciacca. A Ischia frana un grosso muro perimetrale di un albergo a Casamicciola.

QUATTRO BANCHE ITALIANE SUPERANO LE PROVE DEGLI STRESS TEST
SODDISFAZIONE TRIA. MANIFATTURIERO,ITALIA AI MINIMI DA 4 ANNI

Intesa Sanpaolo, UniCredit, Ubi e BancoBpm superano le prove di stress di Eba e Bce: anche nello scenario avverso, il capitale delle quattro banche è superiore ai minimi richiesti. Lo stress test indica per Intesa Sanpaolo un capitale all’10,40%, per Bpm all’8,47%, per Unicredit al 9,34%, per Ubi all’8,32%. Tria, soddisfazione per stress test su banche Italia. Si riduce lo spread tra Btp e Bund che torna sotto quota 290. Nell’indice Pmi del settore manifatturiero l’Italia è ai minimi da 4 anni, scende a 49,2 punti da 50 di settembre. Volano le Borse asiatiche dopo la telefonata tra il presidente Usa Trump e quello cinese Xi Jinping.

SCOPPIA IL CASO DELL’INTERVISTA A DIJSSELBLOEM
PD ACCUSA M5S, FALSIFICATO IL VIDEO. LA REPLICA, NON E’ VERO

Scoppia il caso del video diffuso martedì dalla pagina M5s Europa contenente un’intervista a Jeroen Dijsselbloem, ex presidente dell’Eurogruppo, rilasciata alla tv americana Cnbs a metà ottobre. Il Pd accusa i pentastellati di averlo manipolato, 'Dai 5Stelle una strategia della menzognà, dice Rosato. La replica: tutto falso. Nel video si afferma che Dijsselbloem ha invitato i mercati a lanciare un attacco alle finanze italiane. L'ex presidente dal canto suo rilancia in un suo tweet l'articolo del Corriere della Sera dal titolo: 'Manovra, così il M5S ha diffuso un’intervista fake a Dijsselbloem'.

DA AUTOSTRADE A GAS, ANAC ACCENDE FARO SU CONCESSIONARIE
'ANOMALIE' E 'INCONGRUENZE',CANTONE SCRIVE A GOVERNO E CAMERE

Concessioni scadute, dati divergenti, situazioni di monopolio di fatto: dal gas agli aeroporti alle autostrade, il settore dei concessionari pubblici, balzato in primo piano dopo la ferita che si è aperta a Genova con il crollo di Ponte Morandi e la vicenda che ha coinvolto Autostrade per l’Italia, finisce sotto la lente dell’Anac. L’Autorità guidata da Raffaele Cantone ha riscontrato 'fenomeni potenzialmente sintomatici di singolari criticità e anomaliè, inviando un atto di segnalazione al governo e al Parlamento, chiedendo di intervenire. Nel settore autostradale, in particolare, Anac ha riscontrato soprattutto 'incongruenzè e 'divergenzè tra i dati economici comunicati dal Ministero delle Infrastrutture, ossia il concedente, e quelli comunicati invece dalle società concessionarie.

ALLARME ONU, IN 10 ANNI OLTRE MILLE GIORNALISTI UCCISI
GUTERRES, PROFONDAMENTE TURBATO. SOLO QUEST'ANNO 88 MORTI

'In poco più di un decennio, oltre mille giornalisti sono stati uccisi mentre svolgevano il loro lavoro. Nove casi su dieci non sono stati risolti e nessuno è stato ritenuto responsabilè: è l'allarme lanciato dal segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres. Guterres si è detto 'profondamente turbatò, ricordando che 'solo quest’anno almeno 88 giornalisti sono stati uccisì.

 INTERNET SEMPRE MENO LIBERO, SI ESPANDE IL MODELLO CINA
NUOVO RAPPORTO FREEDOM HOUSE:  PEGGIORAMENTO SUI DIRITTI

Internet è sempre meno libero, c'è un peggioramento sul fronte dei diritti e delle libertà della rete con il modello Cina sempre più diffuso in altri Paesi. I governi stanno mettendo in atto una stretta con il pretesto di controllare il fenomeno delle fake news. E’ l’allarme lanciato dall’ultimo rapporto dell’ong Freedom House. Evidenzia per l’ottavo anno consecutivo un aggravamento della situazione di buona parte dei 65 paesi valutati, pari a quasi il 90% della popolazione mondiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

SALUTE

Alito pesante? Non è solo questione d'igiene

Spazzolino, filo interdentale, colluttori devono essere un rito fin da piccoli Ma spesso l'alitosi è sintomo di malattie che vanno indagate: gola, reni,  fegato, polmoni, come affrontare il problema