Sei in Archivio

CONSIGLIO COMUNALE

Imposta di soggiorno: tassa  del 3% su prenotazioni online in (non alberghi e residence) B&b, agriturismi e appartamenti

Barriere antirumore in via Toscana, per il Comune è competenza delle Ferrovie

05 novembre 2018, 18:13

Imposta di soggiorno: tassa  del 3% su prenotazioni online in (non alberghi e residence) B&b, agriturismi e appartamenti

Si è parlato di Sogeap, aeroporto e mall di Baganzola in Consiglio comunale, con alcune interrogazioni urgenti. Occhi (Lega) si è detto preoccupato per le sorti dell’aeroporto “alla luce del sequestro del cantiere del mall di Baganzola e dell’inchiesta avviata dalla Procura. Si dovrebbe fare chiarezza sulla sorte dell’aeroporto”. Lavagetto (Pd) ha invece polemizzato con la giunta e il sindaco Federico Pizzarotti per “il silenzio inspiegabile che è stato opposto alle nostre richieste di informazioni sull’aumento di capitale previsto per la Sogeap e di cui abbiamo avuto notizie solo dalla stampa, cosa quanto mai singolare".
L’assessore all'Urbanistica Michele Alinovi ha poi aderito a una richiesta venuta da Scarpa (Pp) di convocare una commissione allargata per discutere della valutazione di impatto ambientale relativa all’allungamento della pista. 

AUTOBUS TEP: L'ETA' MEDIA DEI MEZZI E' DI 10 ANNI. Sono in totale 111 i mezzi della Tep Euro O, 1 e 2 (38), Euro 3 (62) ed Euro 4 (11) in dotazione oggi alla Tep, su un totale di circa 400. Dopo qualche anno di stop agli investimenti, nel 2019 e nel 2020 arriveranno 86 nuovi mezzi, che ridurranno l’età media del parco mezzi a 8 anni.
I dati sono stati contestati da Ciobani (Lega), perché "non si comprendono mezzi usati solo nell’emergenza e i filobus in maggioranza vecchissimi". Sempre Ciobani ha ricordato che tutti i mezzi andati a fuoco negli ultimi mesi avevano un’età compresa fra i 10 e i 20 anni. 

BARRIERE ANTIRUMORE IN VIA TOSCANA: "DEVONO FARLE LE FERROVIE". Il Comune non interverrà per fare le barriere antirumore in via Toscana, neppure dopo i rilievi Arpae che hanno stabilito come il rumore sia fuori dai limiti . “La competenza - ha spiegato l’assessore Benassi - è di Rfi. A loro toccano le spese per questi lavori”. Il consigliere leghista Occhi, che aveva fatto l’interrogazione, ha mosso critiche, sottolineando che si dovrebbe tutelare gli interessi dei cittadini. In sala era presente anche Oliviero Ballarini, il cittadino autore di vari esposti (inascoltati) al Comune: ha protestato dopo le parole della Benassi. 

BUETTO: COL DECRETO SALVINI 33 PERSONE CON PROTEZIONE UMANITARIA IN STRADA

"33 persone oggi a Parma inserite nel progetto Sprar come protezione umanitaria senza tetto e senza prospettive, grazie al decreto Salvini". La denuncia è della consigliera di Effetto Parma Nadia Buetto che parla di “demolizione di un sistema che funziona” e esprime dubbi anche sui 60 richiedenti asilo che verranno trasferiti in centri ancora da identificare e comunque sradicati da un contesto che funziona. A Parma resteranno solo 20 profughi riconosciuti su oltre 120 inseriti oggi nello  Sprar.

CAMBIA IL REGOLAMENTO DELL'IMPOSTA DI SOGGIORNO

Cambia il regolamento dell’imposta di soggiorno. La novità più importante sarà l’introduzione di un’aliquota  del 3% sulle prenotazioni online di strutture alternative ad alberghi e residence. In particolare, sarà rivolta B&b, agriturismi e pernottamenti in  appartamento. Arriva l’imposta di soggiorno del 3% anche sulle prenotazioni fatte via internet con la piattaforma Airbnb. E’ previsto dal nuovo regolamento dell’impianto  approvato dsl consiglio. Casa ha detto che da quando è stata introdotta nel 2013 gli arrivi a Parma sono aumentati da 540 a 800mila presenze, in percentuale un + 26% un aumento dell’8% anche nei primi 8 mesi del 2018. Alla fine l’unico no è stato quello della Lega (“contrari a nuove tasse”), mentre il Pd si è astenuto e Parma Unita, PARMA protagonista e la Roberti si sono uniti a Effetto Parma nel si. 

GARANTE DEI DETENUTI: RICONFERMATO CAVALIERI

Sarà ancora Roberto Cavalieri il garante dei diritti dei detenuti del comune di Parma per i prossimi 5 anni e potrà essere riconfermato in quanto fino a oggi ricopriva l’incarico da nominato e non da eletto. 

DUE MOZIONI PER RIDURRE I RIFIUTI A UGOZZOLO

A chiudere il Consiglio ci sono due mozioni sull’ inceneritore che mirano a ridurre la quantità da bruciare a Ugozzolo, di cui uno di Effetto Parma. Discussione iniziata senza nessun esponente della Giunta in aula: solo dopo qualche minuto è arrivata precipitosamente l’assessore Benassi rimasta poi da sola per tutta la discussione un una giornata in cui non era presente al consiglio il sindaco Pizzarotti per altri impegni.