Sei in Archivio

POLITICA

Pizzarotti: "Tav, Appendino ostaggio dei suoi"

Il sindaco di Parma è stato intervistato dal quotidiano "La Stampa"

05 novembre 2018, 11:37

Pizzarotti:

«E' vero che alla prova dei fatti il M5S non riesce a liberarsi dei suoi dogmi ideologici». Lo dice alla Stampa, il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, ex M5s. Pizzarotti parla della sindaca di Torino, Chiara Appendino.
«Il problema - spiega - non è tanto la base, ma i consiglieri. Appendino è più appoggiata e più apprezzata di Raggi dai vertici del Movimento. Credo che le Olimpiadi le avrebbe fatte volentieri e anche che sappia che su una questione come la Tav non ha senso dire no a prescindere. Ma è ostaggio della radicalizzazione dei suoi consiglieri».
«La mozione No Tav che hanno votato - aggiunge - non ha alcun valore giuridico, ma solo simbolico. Ideologico, appunto. Per esperienza personale so che governare una città è difficile. Con il M5S ancora di più, perché lì non si giudicano le situazioni dai dati di fatto ma sulla base di dogmi pregiudiziali».