Sei in Archivio

MARTEDI' 13 NOVEMBRE

Desirée, il riesame annulla l'accusa di omicidio per due arrestati

13 novembre 2018, 20:15

Desirée, il riesame annulla l'accusa di omicidio per due arrestati

 Il tribunale del Riesame ha annullato l’accusa di omicidio volontario per Chima Alinno e Brian Minthe, due delle quattro persone arrestate per l’omicidio a Roma della diciassettenne Desirèe. I giudici hanno anche derubricato l’accusa di violenza sessuale di gruppo in abuso sessuale aggravato dalla minore età della vittima ma riconosciuto il reato di spaccio per entrambi. 

MONITO FMI ALL’ITALIA SU PIL, PENSIONI, SPREAD E DEBITO
CDM STASERA PER RISPONDERE ALL’UE, MA I SALDI NON VARIANO

Monito del Fondo monetario internazionale all’Italia su pil, pensioni, spread e debito. Il Fmi prevede che la crescita sarà 'di circa l’1% nel 2018-2020 e poi diminuira». E mette in guardia sul rischio recessione da debito e spread troppo alti. Governo al lavoro con un consiglio dei ministri, preceduto da un vertice, per mettere a punto la risposta all’Ue sulla manovra. Il ministro Tria ribadisce: il tasso di crescita dell’Italia non si negozia. L’esecutivo si riunisce per rassicurare l’Ue sul debito e trovare risorse aggiuntive con le privatizzazioni.

 LIBIA, STRETTA DI MANO HAFTAR-SARRAJ CON CONTE A PALERMO
MA IL GENERALE DISERTA LA PLENARIA E LA TURCHIA SE NE VA

Si conclude con la foto della stretta di mano tra l’uomo forte della Cirenaica, il generale Haftar, e il capo del governo di unità nazionale Al Sarraj davanti al premier italiano Conte la Conferenza sulla Libia di Palermo. Haftar, che ha disertato la plenaria assicura: Sarraj potrà restare fino alle elezioni. Buone 'possibilita» che la Conferenza Nazionale della Libia, primo passo nella road map Onu per le elezioni, si possa svolgere a gennaio. Conte: 'L'Italia riunisce i protagonisti del dialogò. Turchia 'delusà lascia il summit: 'Qualcuno ha abusato dell’ospitalità italiana, vertice divisivò.

FLASH MOB DEI GIORNALISTI IN DIFESA DELL’INFORMAZIONE
CONTE: QUALCHE PAROLA ECCESSIVA. AGCOM, COLPITA LA DEMOCRAZIA

Giornalisti in piazza in tutta Italia in difesa della libertà di informazione con flash mob organizzati nei capoluoghi di Regione ma anche a Londra e Bruxelles dall’Fnsi. Un unico messaggio, 'giù le mani dall’informazionè, in risposta agli attacchi dei leader del M5s. L’Agcom: 'attacchi ai giornali contro la democrazià. Di Maio contrattacca: 'Vogliamo garantire la libertà di stampa con l’equo compenso che varrà anche per i giornalisti. In epoca renziana epurati Gabanelli, Giannini, Floris. Spero tornino in Raì. Mentre la senatrice M5s Fattori invita 'i giornalisti eletti con i 5Stelle a dimettersì.

 BOZZA D’ACCORDO SULLA BREXIT, MAY CONVOCA IL GOVERNO
MERKEL:  NAZIONALISMI E EGOISMI NON DEVONO RISORGERE

La premier britannica Theresa May ha convocato per domani mattina una riunione straordinaria del governo per esaminare una bozza d’accordo dei negoziati di divorzio dall’Ue sulla Brexit, concordata solo a livello tecnico. La sterlina accelera sulla scia dell’annuncio. Il testo sarà approvato dal governo britannico per le 14 ora di Londra. Intanto la cancelliera Merkel richiama l’attenzione su 'i nazionalismi e gli egoismì che 'non devono avere più possibilità di risorgere in Europà. Perchè 'Ue è l’unica chance di un benessere e di una pace duraturà. Un monito ribadito dal presidente Mattarella che chiede di 'trasmettere una Ue forte alle generazioni futurè.

 SCONTRO CNN-TRUMP, EMITTENTE FA CAUSA PER RITIRO CREDENZIALI
A JIM ACOSTA E’ STATO VIETATO L’INGRESSO ALLA CASA BIANCA

Si sposta nelle aule giudiziarie lo scontro tra la Cnn e il presidente Trump dopo il ritiro delle credenziali al suo corrispondente dalla Casa Bianca Jim Acosta, vietandogli di fatto l’ingresso. La Casa Bianca dal canto suo 'si difenderà con forzà. Perchè 'e» solo un altro mettersi in mostra da parte della Cnn', ha detto la portavoce Sarah Sanders, ribadendo le accuse ad Acosta di aver 'rifiutato fisicamente di cedere il microfono ad una stagistà dopo aver fatto due domande.

SPALLATA DI ELLIOT IN TIM, L’AD GENISH SFIDUCIATO DAL CDA
DELEGHE A CONTI, IL 18 IL NUOVO CAPO AZIENDA. IL TITOLO GIU'

Riunito in via straordinaria, il cda di Tim revoca a maggioranza le deleghe all’ad Amos Genish, sfiduciato dai 10 consiglieri in quota Elliott. Assegnate per ora al presidente Conti le sue deleghe. Nuovo cda domenica 18 novembre per la nomina del novo capo dell’azienda. Vivendi attacca Elliott, parlando di 'mossa cinica e segreta per destabilizzare, e portata a termine mentre l'ad Genish era dall’altra parte del mondò. Tim replica diffidando Vivendi e la stampa francese dal diffondere notizie false e fuorvianti. Tim in Borsa chiude a +1,43% e 0,538 euro.

ANCORA UNO SGOMBERO PER BAOBAB, 200 MIGRANTI IN STRADA
SALVINI:  PRESTO ALTRI 27. PLAUSO DEI CITTADINI. IL PD:  E CASAPOUND?

Il ministro Salvini riporta 'Ordine e sicurezzà a Roma cominciando dallo sgombero oggi del presidio di accoglienza di Baobab Experience. 'Quasi 200 persone rimarranno ora per stradà ha commentato Andrea Costa, coordinatore del presidio. Salvini annuncia: 'a Roma altri 27 sgomberì. Il Campidoglio: 'nell’ultima settimana accolte 75 personè di quella tendopolì. Plaudono i cittadini della zona Tiburtina mentre il Pd, con Nicola Zingaretti, sfida il Ministro: 'Ci aspettiamo la stessa fermezza con l’immobile occupato abusivamente da Casapound’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA