Sei in Archivio

commercio

Barilla center, da gennaio cambia pelle con un nuovo progetto architettonico

18 novembre 2018, 17:08

Barilla center, da gennaio cambia pelle con un nuovo progetto architettonico

Entro la prossima primavera, il Barilla Center cambierà pelle: una nuova veste architettonica, che esalterà ancor di più la funzionalità degli spazi e l’eleganza della galleria, ed un’offerta commerciale sempre più ricca, con l’ingresso di ulteriori brand di successo.

Inaugurato nel 2003 in via Emilia Est - su progetto dell’architetto Renzo Piano, nell’ambito di un master plan finalizzato alla riqualificazione dell’ex area industriale Barilla - il centro è stato recentemente acquisito dal Fondo di investimento alternativo immobiliare Pyramid di Kryalos SGR. A coordinare la gestione della struttura sarà ROS Retail Outlet Shopping, società presente a livello europeo con oltre 10 progetti retail di alto livello e che si occuperà di tutti gli aspetti legati alla commercializzazione, al retail ed al marketing, esaltando il ruolo e la vocazione che da sempre caratterizzano questo spazio.

Si comincia con un investimento di 1,5 milioni di euro destinato al nuovo progetto architettonico, che porterà la firma dell’architetto Gregg Brodarick dello studio Solids. «Gli interventi partiranno a gennaio, per concludersi a ridosso delle festività pasquali – annuncia Cesare Nonnis Marzano, amministratore delegato di ROS Retail Outlet Shopping -: le facciate, la galleria, gli ingressi, gli spazi verdi, la playground e gli arredi, sia al piano terra che al primo piano, assumeranno una nuova fisionomia, valorizzati pure dall’impiego di materiali all’avanguardia. È un’operazione di restyling che trova già un’eccellente base nell’idea progettuale disegnata, quindici anni fa, da Renzo Piano, e che ora restituirà, agli occhi dei visitatori, una percezione più moderna ed accattivante di questo luogo, enfatizzandone la vocazione originaria di aggregazione, shopping e tempo libero. Merito naturalmente di un’offerta completa, che spazia dall’entertainment alla ristorazione, dal retail al food market. Il Barilla Center è un luogo davvero unico ed a misura di tutti».

Collocato a due passi dal centro storico, facilmente raggiungibile e con un grado elevato di accessibilità, nei suoi 37 mila metri quadrati il Barilla Center comprende attualmente un parcheggio coperto, dodici unità retail, sei ristoranti, un cinema multisala ed un supermercato. «Parliamo di una struttura appetibile, conosciuta ed apprezzata dai grandi marchi» rileva l’ad di ROS Retail Outlet Shopping. «Una volta ultimato il restyling architettonico, ci concentreremo sulla parte retail. Insieme al nuovo direttore del centro, Elisa Vacondio, stiamo ragionando su più fronti. Il turn over sarà naturale e, già entro la fine di novembre, avremo qualche cambiamento per quanto concerne la ristorazione. Fra le attività presenti in galleria, qualcuno amplierà l’offerta in termini di prodotti, mentre altri ridisegneranno le vetrine. Il rinnovamento, insomma, sarà complessivo».

E darà grande impulso al tessuto economico e sociale del territorio. «Nei prossimi mesi daremo vita ad una serie di eventi, con l’obiettivo di attrarre i visitatori. Parma Capitale della Cultura 2020? Potrebbe essere una grande opportunità anche per noi. Abbiamo già qualche idea e ne stiamo parlando con gli assessorati competenti». V.R.