Sei in Archivio

MARTEDI' 20 NOVEMBRE

La manovra fa tremare i mercati. Sale lo spread, Tria "preoccupato"

20 novembre 2018, 20:19

La manovra fa tremare i mercati. Sale  lo spread, Tria

Mercati in fibrillazione in attesa della decisione dell’Ue sulla manovra: lo spread balza a 336 punti poi ripiega a 326, Borse giù con Milano (-1,87%) ai minimi dal 2016. Per il presidente dell’Eurogruppo Centeno è un segnale che «non si sono dissolte le preoccupazioni sulla strategia di bilancio dell’Italia». Salvini è certo che «lo spread scenderà, a meno che qualcuno non giochi alla speculazione per danneggiare l’Italia». Tria confessa preoccupazione, l’Abi fa sapere che il caro-spread inizia a impattare sui tassi di mutui e prestiti e Nouy (Bce) commenta: «Incrociamo le dita per le banche italiane». Per Confindustria, il Pil italiano resterà debole nel 4/o trimestre dell’anno e la crescita frenerà anche nel 2019. Nuovo flop per i Btp Italia: venduti solo 241,3 milioni.

ALTA TENSIONE SUL DECRETO SICUREZZA, ULTIMATUM DI SALVINI
"OK ENTRO IL 3 DICEMBRE  O SALTA TUTTO". DI MAIO: "M5S SARA' LEALE"

Il leader della Lega Salvini alza i toni nel timore che i malumori interni al M5s sul dl sicurezza possano ostacolare l'approvazione del provvedimento: «Il Dl passerà entro il 3 dicembre o salta tutto», tuona Salvini dopo che ieri una ventina di deputati Cinquestelle avevano espresso riserve sul decreto. Luigi Di Maio assicura che «Il M5s sarà leale» e Conbte fa sapere che il governo chiederà la fiducia «solo se necessario».

TRAFFICO ILLECITO DI RIFIUTI,  SEQUESTRATA LA NAVE AQUARIUS
IRRUZIONE DEI LIBICI SULLA NIVIN, VIOLENZE E MIGRANTI FERITI

Rifiuti pericolosi a rischio infettivo scaricati nei porti italiani come rifiuti urbani:è l’accusa a Medici Senza Frontiere che ha fatto scattare il sequestro della nave Aquarius e di 460 mila euro. L’indagine drlla Procura di Catania avrebbe accertato lo smaltimento illecito di 24 tonnellate di rifiuti. Msf ribatte: gli sbarchi erano controllati, accuse assurde. Dalla Libia, la Ong «Mediterranea» denuncia l’irruzione delle forze armate libiche sulla nave Nivin, bloccata a Misurata con 79 migranti a bordo, accusati di «pirateria": 5 feriti, tutti trasferiti nei centri libici. Mogherini minaccia di smantellare la missione Sophia senza l’accordo sui porti di sbarco.

VENTO E NUBIFRAGI, CADE UN CAPITELLO NELLA REGGIA DI CASERTA
TROMBE D’ARIA AL SUD, DANNI E FERITI SU UN TRENO IN CALABRIA

Danni e disagi in tutta Italia per l’ondata di maltempo che sta interessando l’intera Penisola. A Caserta, il forte vento ha provocato il distacco di una porzione di capitello dalla facciata sud della Reggia borbonica. Allerta gialla in tutta la Regione, mentre in Calabria una tromba d’aria ha investito un treno sulla linea Crotone-Catanzaro Lido provocando danni e alcuni feriti. Paura a Salerno per una tromba marina. Allagamenti in molte zone, bomba d’acqua ad Avellino, neve sull'Appennino, acqua alta a Venezia, bora a Trieste.

LA  RAGGI CONTRO IL CLAN CASAMONICA: ABBATTIAMO OTTO VILLE 
OPERAZIONE ANTI-ABUSIVISMO. MORRA: BLOCCHIAMO I COSTRUTTORI

Sono cominciate le operazioni di abbattimento di otto villette abusive del clan Casamonica al Quadraro, alla periferia di Roma. La sindaca Virginia Raggi esulta per lo «stop a 30 anni di illegalità e un segnale forte contro criminalità e clan Casamonicà. Per Salvini è un «bel segnale per Roma», Il presidente dell’Antimafia Morra suggerisce l’interdittiva per «tutti coloro che hanno concorso nella realizzazione di queste abitazioni». Sul posto anche Conte: «Il Governo è per legalità e rispetto delle regole».

 ALITALIA VERSO FS, SI' DEI COMMISSARI ALL’OFFERTA
BATTISTI: PRONTI A PARTIRE. COLLOQUI ANCHE CON EASYJET

Fs ha ricevuto la lettera dei commissari straordinari di Alitalia in cui si dice che la loro offerta «è stata positivamente valutata, sentito il ministero vigilante». L’Ad di Ferrovie, Battisti, fa sapere che «aspettiamo che ci presentino le condizioni e siamo pronti a partire nei tempi giusti e nel momento in cui ci verrà ufficializzato il ruolo saremo noi a gestire la partita delle negoziazioni». Il piano industriale slitta a gennaio, mentre l’azienda sta «interloquendo con molti operatori, tra cui EasyJet». Quest’ultima apre «a operazioni con altri» ma rimarca: «Siamo una compagnia di corto raggio».

I CONTROLLI FUNZIONANO, GLI STATALI SI AMMALANO DI MENO
ASSENZE IN CALO DEL 7,3%, SCENDE IL DIVARIO CON I PRIVATI

Si riduce il divario tra i giorni di malattia chiesti in media dai lavoratori pubblici e quelli privati: a un anno dall’entrata in vigore del Polo Unico sulle visite fiscali che assegna all’Inps la competenza esclusiva sulle visite di controllo anche per l’81% dei lavoratori pubblici, si assiste a un calo del 7,3% dei giorni di malattia chiesti dagli statali mentre aumentano quelli chiesti dai dipendenti privati (+4,9%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA