Sei in Archivio

TORRILE

Offese e botte alla moglie anche dopo la condanna: arrestato 39enne

Un congolese ha violato il divieto di avvicinarsi alla moglie, che ha denunciato anni di maltrattamenti ai carabinieri di Colorno

22 novembre 2018, 11:22

Offese e botte alla moglie anche dopo la condanna: arrestato 39enne

Ha maltrattato la moglie per anni e, nonostante una condanna e il divieto di avvicinarsi a lei, ha continuato con i comportamenti violenti. Per questo l'uomo è stato arrestato dai carabinieri di Colorno.
M.S., 39enne congolese residente a Torrile, per diversi anni ha maltrattato la moglie - una connazionale quarantenne - offendendola e sottoponendola ripetutamente a violenze fisiche. Un incubo finito lo scorso maggio, quando la donna ha denunciato i fatti ai carabinieri di Colorno. In seguito all'indagine, il pm ha chiesto (e ottenuto dal gip) l'allontanamento dell'uomo dalla casa familiare, con divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla moglie.
Nel frattempo il 39enne è stato condannato a due anni e otto mesi di carcere. Nonostante fosse stato condannato e sottoposto a divieto di avvicinamento, tuttavia, in più occasioni l'uomo è tornato dalla moglie, costringendola a farlo entrare in casa. I carabinieri hanno segnalato l'accaduto alla Procura e il gip ha aggravato la misura cautelare, stabilendo che l'uomo deve andare in carcere. Martedì il 39enne è stato arrestato e portato nel carcere di via Burla.