Sei in Archivio

MOTORI

Nuova Mazda 3: la rivoluzione è sotto il cofano

06 dicembre 2018, 16:51

Nuova Mazda 3: la rivoluzione è sotto il cofano

Dalla California alla conquista del mondo, anzi: dal futuro alla conquista del presente. Perché nuova Mazda 3, star del Salone di Los Angeles, rispetto alle compatte odierne promette di sistemarsi una casella avanti.

La nuova generazione popolerà i concessionari di tutta Europa a partire dai primi mesi del 2019, e innanzitutto incollerà il pubblico alle vetrine grazie a un aspetto fisico talmente seducente, che per dimostrare la parentela con le antenate sarà necessario il test del Dna. Kodo Design il nome della tecnica segreta che ha permesso agli stilisti giapponesi di modellare un’auto tanto proporzionata, fluida e sportiveggiante.

Un po’ hatchback, un po’ coupé. Estetica a parte, il contenuto rivoluzionario di Mazda 3 nuova edizione germoglia sotto il cofano. Debutta il nuovo quattro cilindri benzina con sistema di accensione per compressione, tecnologia per la quale a Hiroshima è stata coniata la sigla SPCCI (Spark Controlled Compression Ignition). Grazie alla combinazione tra l’elevato rapporto di compressione e una combustione molto magra, la nuova unità Mazda Skyactiv-X coniuga le proprietà di un benzina coi vantaggi di un motore diesel.

Maggiore efficienza (+30% rispetto a un omologo Skyactiv-G), migliori prestazioni (idem).

Come qualsiasi altro Costruttore auto, anche Mazda traslocherà a poco a poco sul pianeta elettrico (gamma al 100% elettrificata entro il 2030). Ma quando in casa hai la fortuna di un brevetto come lo Skyactiv-X, perché affrettarsi? L.C.