Sei in Archivio

ANTEPRIMA

Gladiator: il nuovo pick-up di Jeep

07 dicembre 2018, 19:35

Gladiator: il nuovo pick-up di Jeep

DERIVA DA WRANGLER

FCA aggiunge con Jeep un vero pick-up alla sua gamma. Lo fa con Gladiator, che deriva quasi completamente dell’ultima generazione del Wrangler. Si differenzia però dal fuoristrada più duro e puro del brand per il telaio modificato, così da allungare passo e carrozzeria, oltre che per diverse modifiche - come gli assali Dana 44 di terza generazione - che sono legate alla capacità di trasportare fino a 725 kg di carico utile.

DUE TRAZIONI

A seconda delle versioni utilizza due sistemi di trazione - Command-Trac e Rock-Trac - che prevedono, a seconda dei casi, bloccaggi elettrici degli assali anteriore e posteriore Tru-Lock, differenziale a slittamento limitato Trac-Lok, barra stabilizzatrice a scollegamento elettronico (questa è una novità assoluta per il segmento) e pneumatici off-road da 33 pollici di diametro.

NEL 2020

Gladiator arriverà nel primo semestre del 2020, nella sola variante di carrozzeria a cabina doppia, a sua volta prevista con tetto rigido o tetto in tela. Grazie alla lunghezza cresciuta a 5,539 m, dietro al vano passeggeri, che è praticamente identico a quello della Wrangler passo lungo, si trova un ampio cassone in acciaio da 152 cm di lunghezza.