Sei in Archivio

RUGBY

Zebre, ecco il calendario contro l'omofobia

13 dicembre 2018, 19:32

Zebre, ecco il calendario contro l'omofobia

Il rugby che non ti aspetti: pieno di colori, facce sorridenti e corpi "da statua" in gesti tra l'atletico e lo scherzoso. Insieme lo Zebre Rugby Club, la franchigia della federazione italiana con sede a Parma che gioca il Guinness Pro14 e la Challenge Cup, e Libera Club, prima squadra gay d’Italia che su un supplemento settimanale di un quotidiano sportivo ha avuto una copertina con bacio tra rugbisti che ha fatto il giro del mondo, hanno voluto fare un loro calendario del 2019. Ha 13 immagini, come quelle dei calendari sportivi di moda, ma soprattutto con un messaggio forte, chiaro e gioioso contro l’omofobia nello sport. Sarà in vendita online da lunedì prossimo, e allo stadio Lanfranchi durante le gare interne delle Zebre del 23 Dicembre e del 6 e 19 Gennaio del 2019. Il ricavato andrà a "Magicaburla Onlus", associazione di Roma (città sede del Libera Club) che si occupa di clown-terapia per i bambini in ospedale.
Parallelamente al lancio del calendario partirà una campagna di sensibilizzazione on-line condivisa da Zebre, Federazione Italiana, Libera e dal suo sponsor di maglia, Althea-amore e sughi, tra i brand italiani da sempre impegnati nelle campagne Lgbt. Oltretutto il recente attacco omofobo a Gareth Thomas, nazionale con oltre 100 partite col Galles che nel 2009 ha fatto outing dichiarando la propria omosessualità, dice che c'è ancora tanto da fare nonostante l’apertura agli atleti che hanno avuto il coraggio di dichiarare apertamente il loro orientamento sessuale. Da qui l’impegno della franchigia federale e il calendario, con tanto di foto in maglia con i colori dell’arcobaleno.