Sei in Archivio

traversetolo

Rifiuti abbandonati: il sindaco scopre il responsabile

di Bianca Maria Sarti -

15 dicembre 2018, 00:00

Rifiuti abbandonati: il sindaco scopre il responsabile

Un altro furbetto dei rifiuti pizzicato dal sindaco «sceriffo» Simone Dall’Orto. Dopo i due episodi di Guardasone e quello più recente di Mamiano, questa volta la frazione prescelta per l’abbandono improprio di rifiuti di ogni tipo era Torre. I cittadini hanno scoperto con amarezza, da un giorno all’altro, il deposito di rifiuti lasciati tra la boscaglia di una delle ripide rive di Torre. Mobili, un materasso, la testata di un letto e uno scatolone pieno di cianfrusaglie sparsi nel verde. La notizia è presto giunta in Comune e al sindaco, che come già in altre occasioni, ha voluto tentare ogni strada per risalire al responsabile. «Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi», si usa dire in questi casi: infatti, anche in questa occasione, un piccolo particolare è sfuggito al cittadino che, in barba alle normative, aveva abbandonato rifiuti nell’ambiente. Un indizio sufficiente a mettere in moto una serie di indagini che hanno consentito di risalire al colpevole che, ora, verrà multato. Il sindaco Simone Dall’Orto ha raccontato la vicenda con un post su Facebook, che ha riscosso successo tra i traversetolesi. «La Polizia Locale dell’Unione Pedemontana procederà a convocare il responsabile presso la centrale operativa – ha assicurato Dall’Orto – oltre a rischiare la sanzione amministrativa di 600 euro, come previsto in questi casi, verrà invitato a riprendersi i rifiuti e a smaltirli correttamente nell’isola ecologica, come fanno tutti. Voglio ribadire per l’ennesima volta che non abbasseremo la guardia nei confronti dei furbetti che non rispettano le regole di convivenza civile. Chi scarica abusivamente rifiuti inquina l’ambiente, offende la bellezza e il decoro del nostro territorio e, soprattutto, costringe la comunità a sopportare il peso di costi inutili per la pulizia (specie in queste zone così impervie)».