Sei in Archivio

maltempo

Il Comune: "Spargimento del sale nella notte". Ma fioccano le proteste

18 dicembre 2018, 11:35

Il Comune:

"Piano Neve: sono proseguite questa notte, per far fronte alle forti gelate, le operazioni di spargimento del sale sulle principali arterie cittadine e nei punti sensibili come rotatorie, ponti, svincoli, in prossimità dei plessi scolastici e degli edifici pubblici e nelle zone mercatali".

A dirlo - con una nota - è il Comune di Parma. Ma sull'efficacia dell'azione qualche perplessità c'è. "In pochi minuti ho visto tre ciclisti cadere a terra", racconta un lettore. "Nella zona di via Zarotto e via Puccini strade e marciapiedi erano scivolosissimi", aggiunge un altro.

"Abito in zona piazzale Pablo, la Siberia. Ghiaccio in strada e sui marciapiedi, piste ciclabili scivolose e sporche. IMU al massimo anche qui, servizi pari a zero".

PIANO NEVE DEL COMUNE, I NUMERI

Sono 241 i mezzi pronti ad entrare in azione in caso di nevicate per far fronte elle gelate, sono coinvolti 105 tra tecnici e operai spalatori: per la precisione 79 operai spalatori e 26 tecnici. I mezzi comprendono 158 spartineve, 10 pale per caricamento e spalatura, 51 autocarri, 22 mezzi spargisale e spargi cloruro. Per fare questo, l'Amministrazione ha stanziato 1 milione e 200 mila euro.


La città è stata divisa in cinque zone per rendere organico e efficace l’operatività del Piano stesso: la Zona 1 comprende gli svincoli delle tangenziali, la Zona 2 la grande viabilità, la Zona 3 il Centro Storico, la Zona 4 la parte Sud della città e la Zona 5 la parte Nord della città.


NUMERO VERDE: 800484896 per segnalazioni e info.