Sei in Archivio

REGIONE

Dalla Regione un bando da 2,7 milioni contro la cimice asiatica

09 gennaio 2019, 17:04

Dalla Regione un bando da 2,7 milioni contro la cimice asiatica

Prosegue in Emilia-Romagna la lotta alla cimice asiatica, insetto "alieno" presente sul territorio e in grado di provocare ingenti danni agli alberi da frutto, in particolare a pero, kiwi, melo e pesco: la Regione annuncia un investimento di oltre 2,7 milioni di euro per azioni di prevenzione attraverso un bando che resterà aperto dal 10 gennaio al 15 marzo 2019.
Sugli impianti frutticoli l’obiettivo è favorire la chiusura laterale con reti antinsetto degli impianti di copertura antigrandine già esistenti, sistema che risulta ad oggi essere il mezzo di prevenzione più indicato per cercare di limitare i danni provocati dall’insetto. I fondi sono destinati alle imprese agricole che dovranno attuare un piano d’investimenti della durata massima di 12 mesi dalla data dell’atto di concessione del sostegno.
«Questo nuovo bando del Programma di sviluppo rurale 2014-2020, che segue quello del 2017 per 10 milioni di euro, è stato predisposto raccogliendo anche i suggerimenti e le esigenze espresse dagli agricoltori e dalle associazioni di categoria, legati alle caratteristiche delle aziende emiliano-romagnole anche per consentire l’accesso a realtà di dimensioni ridotte», spiega Simona Caselli, assessore regionale all’Agricoltura.