Sei in Archivio

Inghilterra

E Meghan perde un altro pezzo del suo entourage

13 gennaio 2019, 17:03

E Meghan perde un altro pezzo del suo entourage

L’ispettrice di Scotland Yard che si occupava della sicurezza della principessa del Sussex lascia l’incarico dopo appena sei mesi, secondo quanto riferiscono alcuni media britannici, ed è la terza dell’entourage di Meghan ad abbandonare. Prima c'erano stati l’assistente personale della moglie del principe Harry, Melissa Touabti, e poi la segretaria privata, Samantha Cohen, che, secondo indiscrezioni, starebbe per lasciare l’incarico dopo 17 anni di lavoro presso la famiglia reale.
La guardia del corpo ha fatto parlare di sè quando, lo scorso anno, la sua immagine mentre protegge Meghan durante un momento di tensione in un mercato nelle Fiji, per una situazione giudicata "potenzialmente pericolosa", ha fatto il giro del mondo. L’ispettrice aveva rimpiazzato il sergente Bill Renshaw, il capo della sicurezza di Harry che si è ritirato dopo 30 anni di servizio. Secondo alcune fonti, anche se non ci sono stati 'scontrì con Meghan, è comunque diventato difficile occuparsi della sua protezione personale per il suo desiderio di mostrarsi disponibile in pubblico durante i bagni di folla.
L’annuncio di questo ennesimo abbandono giunge a poche settimane del trasloco di Harry e Meghan dal cottage di Kensington Palace, vicino a quello di William e Kate, a Frogmore, nella campagna inglese in vista della nascita del loro primo bebè. E, ad alimentare i pettegolezzi, alcuni tabloid britannici riferiscono che Meghan non sarebbe stata invitata alla festa di compleanno di Kate. La duchessa di Cambridge ha festeggiato i suoi 37 anni insieme al marito e ad alcuni amici intimi, ma a fare notizia è stata l’assenza di Meghan e di Harry.