Sei in Archivio

WASHINGTON

Trudeau, 'arbitraria condanna canadese in Cina'

'No a pena capitale, violata anche immunità diplomatica'

14 gennaio 2019, 20:00

(ANSA) - WASHINGTON, 14 GEN - Il premier canadese Justin Trudeau si è detto "estremamente preoccupato, come dovrebbero esserlo tutti i Paesi del mondo", per la decisione "arbitraria" della Cina di condannare a morte un canadese. Trudeau ha deplorato anche il mancato rispetto delle prassi sull'immunità diplomatica, dopo la detenzione dell'ex ambasciatore canadese Michael Kovrig, cui è seguita quella dell'imprenditore canadese Michael Spavor: entrambi sono sospettati di mettere a rischio la sicurezza nazionale di Pechino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA