Sei in Archivio

BERCETO

Montagna 2000, i lavoratori contro Lucchi: "A rischio 42 posti in un territorio difficile"

19 gennaio 2019, 10:30

Montagna 2000, i lavoratori contro Lucchi:

Quarantadue posti di lavoro a rischio, 42 firme in calce alla lettera. Sono loro, i dipendenti della sede di Borgotaro di Montagna 2000, a scrivere degli effetti di quella che è stata ribattezzata la "guerra dell'acqua". A portarla avanti per 4 anni a colpi di carte bollate è stato il sindaco di Berceto Luigi  Lucchi e nei giorni scorsi il Tribunale  ha condannato Montagna 2000 a versare al Comune di Berceto 600mila euro per la gestione dei servizi idrici.

"C'è il rischio concreto che venga vanificato il nostro lavoro di anni nel tentativo di risanare la società e di restituire agli utenti un servizio di qualità", scrivono i lavoratori, che poi parlano dell'importanza di 42 posti di lavoro "in un territorio dove le opportunità sono poche e dove la migrazione e lo spopolamento sono sempre maggiori", "e a cui si aggiungono i posti di lavoro indiretti di donne e uomini che lavorano per i fornitori e per le imprese partner di Montagna 2000. E tra questi anche concittadini del sindaco Lucchi".

"E' un prezzo che non dobbiamo e non vogliamo pgare- continuano - abbiamo lavorato per anni senza dignità, al servizio di una élite che con i soldi di tanti faceva gli interessi di pochi. In tre anni abbiano restituito dignità al nostro lavoro, al servizio che offriamo e abbiamo pagato (e lo stiamo facendo) tutti i debiti dle passato.Abbiamo anche lavorato per pagare tutti i mutui a Comuni soci". E concludono: "Il sindaco di Berceto sta facendo una cosa al di fuori delle regole, ci sono atti che lo dimostrano, ma nessuno fa nulla, anzi".

Difficile dipanare i fili di una questione che va a toccare atti e codici di leggi. Ne cita molti il direttore di Montagna 2000 Emilio Guidetti in un intervento in cui non lesina parole forti contro Lucchi. " Il Tribunale di Parma ha emesso sentenza ed ha condannato la società a pagare circa € 600.000 al Comune di Berceto per rate di mutuo del servizio idrico ; un grande risultato che i colleghi del Sindaco di Berceto hanno ottenuto , nel 2016 e 2017 , con meno proclami e meno spese legali negoziando con la società un piano di rientro onorato , in forma e sostanza". 

"Il Signor Sindaco del Comune di Berceto , socio della società fino al 14 marzo 2017 , deve essere ritenuto quantomeno distratto se in tutte le assemblee non ha mai messo a verbale nulla di quanto invece riesce bene a scrivere sugli organi di stampa ad anni di distanza ; paiono evidenti finalità politiche nell’agire piuttosto che la voglia di risolvere i problemi .(...)  Il paladino del vivere in montagna - continua Guidetti- otterrà l’effetto di causare la perdita di quarantadue posti di lavoro diretti ed un grande numero di indiretti causando il tracollo economico di una valle ?! Mi pare possa essere un grande risultato per un Amministratore ! Noi , fino a quando ci sarà consentito , continueremo con il nostro lavoro che ha visto iniziare un percorso di risanamento fatto di serietà e di impegno e di poche chiacchiere , un percorso di equità per ridurre le tariffe all’interno delle regole , un percorso che aveva permesso di stanziare risorse per il territorio che , per i fini elettorali del Signor Sindaco di Berceto , verranno purtroppo revocate".

© RIPRODUZIONE RISERVATA