Sei in Archivio

salute

Pericolo al cuore per chi dorme meno di sei ore

21 gennaio 2019, 19:33

Pericolo al cuore per chi dorme meno di sei ore

Dormire bene è necessario per un cuore sano. Una nuova ricerca Usa, condotta al Centro studi cardiovascolari di Madrid e pubblicata sul Journal dell’American college of cardiology, ha osservato un deciso aumento dei rischi cardiovascolari per chi ha un sonno irregolare o insufficiente.
Il numero 'spartiacquè per non correre pericoli aggiuntivi per il cuore sarebbe "6": ossia non andare sotto le sei ore di sonno a notte. Per chi dorme meno, il pericolo di avere placche arteriose di una certa entità aumenterebbe del 27%.
Ma oltre alla quantità, anche la qualità delle dormite conta molto: chi ha un sonno frammentato - rileva la ricerca - ha addirittura il 34% in più di probabilità di sviluppare le pericolose placche. Che rappresentano un forte fattore di rischio per lo sviluppo di infarti e ictus.
Lo studio si è concentrato su 4mila persone sane senza alcuna precedente storia di cardiopatie. I partecipanti - con età media 46 anni - hanno indossato un 'actigraph': lo strumento ha misurato l’attività, la qualità e la quantità del sonno dei volontari. Che sono stati anche sottoposti a tac e ecografie coronariche.