Sei in Archivio

SALSOMAGGIORE

Fritelli: «Verso una stagione di investimenti»

di Egidio Bandini -

24 gennaio 2019, 00:45

Fritelli: «Verso una stagione di investimenti»

Anticipando l’approvazione in consiglio comunale, il sindaco di Salso Filippo Fritelli ha segnato i punti salienti del bilancio di previsione e della programmazione, per il triennio 2019-2021 e oltre, con un ventaglio di progetti che metteranno Salso in condizione di tornare a competere su un mercato turistico, sportivo e culturale in continua evoluzione, anche grazie all’attenzione riservata agli interventi sul patrimonio e ai lavori pubblici.
INVESTIMENTI
«Dopo la vendita degli stabilimenti termali – ha detto il sindaco – stiamo lavorando affinché, con la collaborazione di tutte le realtà termali di Salso e Tabiano, si apra una stagione di investimenti che veda nella riabilitazione, in una serie di servizi sanitari e, in accordo con l’Asl, di Casa della salute, l’arrivo di una gamma di attività che possano integrarsi al termale propriamente detto. Siamo convinti che si debba anche proseguire verso la realizzazione di un “polo del benessere” che a Salso deve necessariamente passare dalle Terme Berzieri e dalla loro riqualificazione, da compiersi nel 2019».
«Siamo anche attenti al comparto alberghiero perché, a partire dal Valentini a da altre strutture della città e di Tabiano, si possa sviluppare un’offerta turistica di valore, che ci permetta di avere anche una “massa critica” di camere di qualità, tale da ospitare sempre più eventi e congressi».
ACQUE TERMALI
«Per quanto riguarda le acque, partendo dal canone di concessione di Tabiano, stiamo lavorando accanto al “progetto miniere”, perché si realizzi entro il 2019, con le acque che rimarranno di proprietà pubblica e disponibili per chiunque ne faccia richiesta, al prezzo di costo».
LO SPORT
«Riguardo gli investimenti, stiamo lavorando nel settore sportivo, con le associazioni di categoria e gli albergatori, affinché già da febbraio ci siano manifestazioni che portino presenze, compatibilmente con i lavori al “palazzetto” cha stanno procedendo e finiranno nei prossimi mesi e con i tre “cardini di sviluppo”: pattinaggio, tennis e calcio».
STRADE E SCUOLE
«Continueremo ad investire su strade e scuole: mezzo milione di euro nella viabilità e 300mila per gli edifici scolastici, dall’istituto primario agli asili. Puntiamo a chiudere con la Regione il finanziamento da un milione per la rigenerazione urbana del Parco Mazzini e terminare i lavori di valorizzazione nel 2020; al Tommasini contiamo entro la primavera di completare i lavori nei saloni, cosicché la scuola alberghiera possa organizzare entro maggio due grandi eventi, vogliamo poi concludere un accordo amministrativo e finanziario, per sviluppare la ristrutturazione dell’ala verso viale Matteotti, arrivando a trasferirvi entro il mandato tutte le aule».
CASA PROTETTA
«Stiamo procedendo, assieme ad Asp sulla Casa protetta: obiettivo prima metà del 2021 per l’ampliamento che ci permetterà di riportare a Salso tutti i posti convenzionati che oggi abbiamo “sparsi” nella Bassa. Infine gli strumenti urbanistici, cui dedicheremo attenzione sia nelle varianti al Rue che nel nuovo Psc, mentre con alcune associazioni stiamo pensando anche alla riqualificazione delle serre comunali, da realizzarsi entro il 2020».
«Da ultimo il trasferimento del polo museale ai “Mille pioppi” e il conseguente spostamento degli uffici sociali al Palacongressi. Devo ringraziare – conclude Fritelli – la giunta che ha lavorato e sta lavorando intensamente e in piena sintonia, con ottimi risultati, nonostante l’assenza dell’assessore Ruina cui, però, speriamo di potere dare presto il bentornata».