Sei in Archivio

ANTEPRIMA

Renault Clio, ecco come sarà la quinta generazione

28 gennaio 2019, 13:00

Renault Clio, ecco come sarà la quinta generazione

A quasi 20 anni dalla sua presentazione, che arrivò per proseguire la storia di successo della iconica R5, Clio è pronta a debuttare nella quinta generazione. Lo annuncia la stessa Renault che anticipa la rinnovata concezione dell’abitacolo, che - si legge nella nota - è completamente ridisegnato e si ispira ai segmenti superiori, sia in termini di qualità percepita che di tecnologie disponibili, destinate a facilitare l’utilizzo e la vita quotidiana di ogni utilizzatore.

"La quinta generazione di Clio è molto importante per Renault - ha detto Laurens van den Acker, direttore del design Industriale del Gruppo - perché quest’auto è il best-seller del segmento, il secondo modello più venduto in Europa, senza distinzione di categoria. E’ un’icona, l’ultimo atto della saga Clio, che adotta il meglio delle generazioni precedenti. Il design esterno della quarta generazione - specifica van den Acker - ha profondamente sedotto i nostri clienti e continua a sedurli ancora oggi. Abbiamo quindi scelto di preservarne il DNA conferendole, parallelamente, maggiore modernità ed eleganza. Gli interni hanno subito una vera e propria rivoluzione, con un significativo miglioramento della qualità percepita, maggiore raffinatezza e una forte presenza tecnologica. E’ la migliore delle Clio".

Progettata sul duplice principio di Evoluzione & Rivoluzione - anticipa Renault - Nuova Clio ribalta i codici estetici nel design esterno, che evolve verso una maggiore maturità. Con linee più scolpite e un frontale più incisivo, guadagna dinamismo e modernità, restando tuttavia sempre riconoscibile al primo sguardo, nonostante la presenza di componenti completamente rinnovati. Questa quinta generazione di Clio è al centro di una strategia tesa a rafforzare le sinergie nell’ambito dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, che prevede lo sviluppo di tecnologie comuni e l’utilizzo di nuove piattaforme, tra cui la piattaforma CMF-B che debutta in questo modello e che - grazie alla sua nuova architettura elettrica ed elettronica - ha consentito ai progettisti di integrare i più recenti sviluppi tecnologici per soddisfare le nuove esigenze del mercato.

Anche ibrida Nuova Clio sarà il primo modello a utilizzare la motorizzazione ibrida E-Tech, basata su una tecnologia sviluppata da Renault (punto di partenza per la strategia che prevede 12 modelli elettrificati nella gamma entro il 2022) e l'evoluzione dei sistemi di connettività, grazie ad un inedito sistema multimediale sviluppato dall’Alleanza. 

Come è fatta Quanto al design, nella parte anteriore, il cofano motore evidenzia inedite nervature per un effetto scolpito, la griglia è più grande e il paraurti più pronunciato. In termini di dimensioni, nuova Clio è lunga 4048 mm (- 14 mm) larga 1798 ma più spaziosa all’interno. L’altezza è di 1440 mm (-30 mm) per migliorare l'aerodinamica. Le ruote a seconda della versione arrivano a 17". Spiccano - osservando le prime immagini - altri dettagli come l’antenna a pinna di squalo, le luci a Led (su tutte le versioni) della firma luminosa C-Shape, il portellone a filo, la terza luce freno più lunga e sottile e le cornici cromate laterali laterali che servono a modernizzare l’esterno e migliorare la qualità percepita. Altra novità sono i deflettori d’aria nei passaruota anteriori, per limitare la resistenza aerodinamica e ridurre così consumo di carburante ed emissioni. La forma del bagagliaio è stata ottimizzata per renderla più fruibile: il volume utile è di 391 litri, a cui si aggiungono 26 litri di ripostigli e spazi fruibili nell’abitacolo.

RS Line Debutta anche la variante RS Line, che sostituisce gradualmente la corrente GT-Line. Non si tratta di un semplice cambio di nome. in quanto questa Clio presenta linee esterne più sportive e design degli interni in risposta alle aspettative dei clienti, che sono sempre più alla ricerca di una differenziazione extra attraverso uno stile dinamico.