Sei in Archivio

NEL BICCHIERE

Alla scoperta del «Grand Marnier», vera icona del bere on the rocks

di Andrea Grignaffini -

29 gennaio 2019, 15:16

Alla scoperta del «Grand Marnier», vera icona del bere on the rocks

L’arancia si può definire un frutto solare simbolo di luce e opulenza per quel suo colore luminoso fra il giallo e il rosso, per il suo profumo deliziosamente agrumato e per il succo dolce e dissetante. Tanti sono i significati legati all’arancia nella storia della mitologia greca come ritroviamo nel racconto di Atalanta, esperta cacciatrice e velocissima nella corsa.
Il padre voleva darla in sposa a uno dei numerosi pretendenti ma la giovane era refrattaria al matrimonio in quanto un oracolo le aveva predetto che si fosse sposata sarebbe stata trasformata in un animale. Atalanta per sottrarsi a un destino così funesto pretese che il suo futuro marito dovesse cimentarsi in una corsa dimostrando di correre più velocemente di lei, pena la sua morte. Dopo l’uccisione di diversi malcapitati si presentò un atleta desideroso di sfidarla, il giovane Melanione che si appellò alla dea dell’amore Afrodite concedendogli tre pomi d’oro. Iniziò la corsa e appena Atalanta si avvicinò per raggiungerlo lui lasciò cadere il primo pomo d’oro, lei si fermò a raccoglierlo curiosa di quel frutto, così furono lasciati cadere gli altri due pomi e Melanione conquistò la vittoria e la sua amata. Purtroppo la storia finisce male perché i due giovani innamorati dimenticarono di ringraziare Afrodite che li punì trasformandoli in leoni, ma questa è un’altra storia. Tornando ai pomi d’oro essi si possono identificare con le arance, ipotizzando che il mito di Atalanta coincidesse proprio con l’arrivo di questi agrumi dall’Asia. E il mito di questo straordinario agrume lo troviamo cristallizzato in una dei più iconici liquori d’ogni tempo: il Grand Marnier. Un blend tra Cognac ed essenza di arancia (e non solo) che nella sua versione creata in onore del suo fondatore - la «Louis Alexandre» - mostra un colore ambra profondo e un profumo che gioca tra balsami, bergamotto e, ovviamente arancia amara. Per la finezza espressa lo si consiglia on the rocks.