Sei in Archivio

USA

Le Hawaii vogliono alzare l'eta' per l'acquisto delle sigarette a 100 anni

La proposta di legge equivarrebbe al bando fino al 2024

05 febbraio 2019, 20:29

Le Hawaii vogliono alzare l'eta' per l'acquisto delle sigarette a 100 anni

Le Hawaii portano avanti la crociata contro il fumo: dopo essere diventate il primo Stato americano ad alzare l’età minima per l’acquisto di sigarette a 21 anni, ora vogliono andare decisamente oltre, pensando di aumentarla a 100 anni. Una simile proposta di legge equivarrebbe effettivamente a bandire le bionde nello Stato Usa entro il 2024. Il deputato statale Richard Creagan, un medico, ha promosso una misura che mira a mettere portando il limite di età a 30 anni nel 2020, a 40 nel 2021, a 50 nel 2022 e a 100 anni nel 2024. Il divieto non coinvolgerebbe, secondo i media Usa, le sigarette elettroniche e i sigari.

Negli Usa sono altri cinque gli Stati - California, New Jersey, Massachusetts, Oregon e Maine - che hanno l’età per fumare a 21 anni, e se la misura nelle Hawaii diventasse legge, potrebbe aprire la strada a divieti più ampi anche altrove.

«Poiché i tassi di fumo stanno diventando molto bassi, possiamo iniziare a pensare a quella che chiamo strategia finale, ossia siamo al punto in cui possiamo far sì che il fumo diventi solo storia», ha commentato Michael Siegel, professore alla Boston University's School of Public Health. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, la percentuale di fumatori è passata dal 20,9% nel 2005 al 15,5% nel 2016, l'ultimo anno per il quale sono disponibili dati nazionali.