Sei in Archivio

modena

Cadavere carbonizzato di una 30enne in un'auto: si indaga per omicidio

La Squadra mobile ascolta il marito

06 febbraio 2019, 13:17

Cadavere carbonizzato di una 30enne in un'auto: si indaga per omicidio

E’ di una badante di 38 anni, marocchina e da anni residente stabilmente a Modena, il corpo bruciato trovato poco dopo le 11 in via Cavazza, all’interno della sua auto.
Come ha confermato direttamente il procuratore capo Lucia Musti, la procura di Modena «procede per omicidio volontario a carico di ignoti. Le condizioni del corpo non consentono di stabilire in che modo la vittima sia stata uccisa, ce lo dirà la medicina legale. Proprio dalle condizioni del corpo abbiamo potuto stabilire che si è trattato di un omicidio e non di un suicidio. Confermo che al corpo è stato dato fuoco - ha aggiunto - ma le fiamme non sono uscite dall’auto per mancanza di ossigeno. Era chiusa bene all’interno».

LA SQUADRA MOBILE ASCOLTA IL MARITO. La Squadra mobile della polizia di Modena sta ascoltando il marito della donna trovata carbonizzata in un’auto in via Cavazza. L’uomo, a quanto trapela, è stato portato in questura, ma al momento non è chiaro se sia o meno considerato una figura potenzialmente legata al delitto. Non risulta che al momento sia stato fermato nessuno.
Determinanti saranno i primi responsi della medicina legale, che diranno come la donna è stata uccisa prima, si presume, di essere portata in via Cavazza, probabilmente già morta, e poi data alle fiamme.