Sei in Archivio

elezioni regionali

Pizzarotti in Sardegna (pro Zedda): attacchi a Lega e M5S

08 febbraio 2019, 15:44

Pizzarotti in Sardegna (pro Zedda): attacchi a Lega e M5S

«Lo spartiacque di questo Governo è il voto sull'autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini sulla questione della Diciotti». Così il leader di Italia in Comune Federico Pizzarotti, a Cagliari per un tour elettorale a sostegno del candidato governatore del centrosinistra Massimo Zedda. «Credo che se voteranno no perderanno consenso», spiega il sindaco di Parma, tra i primi fuoriusciti dal M5s. Tuttavia, sottolinea, «il Governo durerà perchè Lega e M5s hanno bisogno l’uno dell’altro per andare avanti, e non so quanto a Salvini, al di là del grande risultato che farà alle Europee, convenga mollare i grillini». «Il M5S in quanto tale non esiste più, ha solo mantenuto il nome. Ha puntato tutto sul reddito di cittadinanza che avrà effetti disastrosi dal punto di vista culturale», ha proseguito il leader di Italia in Comune, Federico Pizzarotti, a Cagliari. Il sindaco di Parma ha parlato di «un movimento dove si fanno scelte per escludere le persone, questo dà l’idea del livello di democrazia al suo interno». «Siamo a fianco a Massimo Zedda per realizzare una Sardegna diversa». Così il leader di Italia in Comune, Federico Pizzarotti, a Cagliari per presentare la lista Sardegna in Comune che sostiene la candidatura a governatore del sindaco del capoluogo sardo. «In questi giorni di reddito di cittadinanza pensiamo che la priorità sia il lavoro e non l’assistenzialismo - ha chiarito il primo cittadino di Parma - un discorso che vale ancora di più in una Regione insulare con problematiche più evidenti rispetto ad altre». Per Pizzarotti Zedda (Progressisti di Sardegna) «è la persona giusta al posto giusto».
Il tema è «quello della vicinanza ai cittadini, il sindaco lo è - ha spiegato - spesso Giunte e Consigli regionali non hanno questo contatto di prossimità». All’incontro erano presenti, oltre a Zedda, anche il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci. «Lui e Pizzarotti - ha sottolineato il candidato governatore del centrosinistra - sono protagonisti a livello nazionale di questa iniziativa di coinvolgimento degli amministratori locali a partire dalle buone pratiche di sviluppo nei territori. E' quello che vorremmo fare noi, cioè determinare occasioni di lavoro e sviluppo a partire dai Comuni piccoli e grandi».