Sei in Archivio

AREZZO

Bimbo di 3 anni "dimenticato" per 6 ore sul pulmino: sospesi autista e operatrice

L'allarme è scattato quando la mamma è andata all'asilo per riprendere il piccolo

13 febbraio 2019, 15:50

Bimbo di 3 anni

(ANSA) - SAN GIOVANNI VALDARNO (AREZZO), 12 FEB - Un bambino di tre anni è rimasto circa 6 ore solo, chiuso nel pulmino che doveva portarlo alla scuola materna, e che invece l'autista aveva parcheggiato. E' successo ieri a San Giovanni Valdarno (Arezzo). L'allarme è scattato quando la mamma è andata alla scuola per riprenderlo. In pochissimo tempo i carabinieri hanno ritrovato il bimbo: era ancora sul pullman, seduto sul sedile con la cintura di sicurezza allacciata. Impaurito e in lacrime è stato portato in ospedale, ma secondo quanto appreso sta bene.
Sul mezzo di Autolinee Toscane, che svolge il servizio in convenzione per il Comune, c'era anche un'accompagnatrice di una cooperativa: né lei né l'autista si sono accorti che il piccolo era rimasto seduto. I genitori, secondo quanto appreso, domani presenteranno una denuncia. L'accompagnatrice, secondo quanto dice Autolinee Toscane, è già stata sospesa mentre l'azienda ha avviato un'indagine interna per verificare le responsabilità dell'autista.

SOSPESO ANCHE L'AUTISTA. Sospeso anche l'autista dello scuolabus in seguito alla vicenda del bambino dimenticato sul pulmino e 'liberatò solo 6 ore dopo e in seguito all’allarme dato dalla madre. E’ quanto si apprende da Autolinee Toscane che sulla vicenda, verificatasi nel comune di San Giovanni Valdarno (Arezzo) ha avviato un’indagine interna. L'autista è stato sospeso in attesa delle decisioni del consiglio di disciplina, che si riunirà venerdì. Già ieri era stata sospesa l’accompagnatrice che viaggiava con i bambini sul pulmino. Sulla vicenda sono in corso accertamenti anche da parte dei carabinieri. 

IL COMUNE: "GRAVE NEGLIGENZA". «Sono sconvolta dall’accaduto. Il Comune ha un rapporto in concessione con Autolinee Toscane, azienda leader nel settore, che dava sicurezza e con la quale non abbiamo avuto finora alcun problema. Il contratto, certo, prevede conseguenze in caso di inadempienze. In questo caso si tratta di negligenze gravi. Abbiamo quindi già interpellato i nostri uffici per valutare quale azione intraprendere». Lo ha detto Barbara Fabbri, assessore di San Giovanni Valdarno. Il piccolo è rimasto a bordo del mezzo, nel deposito del Comune, fino all’arrivo dei carabinieri, dopo l’allarme data dalla mamma che non lo aveva trovato all’asilo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA