Sei in Archivio

STRASBURGO

M5s, eletti in Ue verseranno 60.000 euro

Oltre a minimo mille euro tagliati da indennità

13 febbraio 2019, 16:10

(ANSA) - STRASBURGO, 13 FEB - "Ogni membro della Delegazione s'impegna a rispettare l'obbligo morale di restituire una quota della propria indennità mensile di deputato al Parlamento Europeo al Fondo del Comitato per le restituzioni parlamentari salvo diverse indicazioni del Comitato di Garanzia. L'importo minimo di tale quota per ogni membro è di 1000 € al mese. La restituzione è effettuata con cadenza trimestrale". Lo prevede il codice di condotta M5S, varato su Rousseau, degli europarlamentari eletti nel 2019. Il codice prevede che ciascun eletto "si impegni, a titolo di contributo per le spese della campagna elettorale e di funzionamento di tutte le attività connesse, a versare al Fondo del Comitato per le restituzioni parlamentari salvo diverse indicazioni del Comitato di Garanzia la somma forfettaria di 60.000 euro. Tale somma dovrà essere corrisposta, alternativamente, in unica soluzione o in rate da € 1.000/mese per i cinque anni di mandato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA