Sei in Archivio

ISTANBUL

Rohani, sì al dialogo ma senza pressioni

Presidente Iran, 'chi vuole trattare con noi ci rispetti'

13 febbraio 2019, 15:50

(ANSA) - ISTANBUL, 13 FEB - "Se qualcuno vuole dialogare con noi su una questione specifica, deve rispettare la dignità del nostro Paese, il diritto internazionale". A queste condizioni "siamo sempre pronti a discutere", ma "non siamo disposti ad accettare imposizioni e pressioni". Lo ha detto il presidente iraniano Hassan Rohani in una riunione con i membri del suo governo, secondo l'agenzia ufficiale Irna. Il popolo iraniano, ha aggiunto, non cederà al "nemico" malgrado "la guerra economica, psicologica e di propaganda", spiegando che accettare i diktat degli Stati Uniti "significa ledere la dignità, l'indipendenza e l'identità del Paese".

© RIPRODUZIONE RISERVATA