Sei in Archivio

il caso

"Ti amo" sulla cattedrale di Trani, il sindaco: "Hai una fidanzata idiota"

16 febbraio 2019, 17:01

Ha scritto al suo Luigi di amarlo ma lo ha fatto con una vernice rossa spruzzata su una parete della cattedrale romanica di Trani, deturpandola. Per questo il sindaco della città, Amedeo Bottaro, sul suo profilo Facebook ha postato un duro commento rivolgendosi al destinatario del messaggio lasciato sulle pietre del duomo. «Luigi - ha scritto il sindaco - hai una fidanzata idiota che non sa minimamente in che guaio si è cacciata con questa porcata. Luigi avvisala, per cortesia, e convincila a ripulire tutto e subito prima che sia troppo tardi». «E magari -  ha concluso il primo cittadino - convincila a leggere qualche libro sulla storia della nostra Cattedrale: ne ha bisogno».

Molte aziende stanno offrendo la propria disponibilità per cancellare dalle pareti della Cattedrale di Trani le scritte con cui una ragazza ha dichiarato il proprio amore a un certo Luigi, imbrattando con vernice rossa le pietre del monumento. Lo rende noto su Facebook il sindaco Amedeo Bottaro, precisando che «sarà Trani a restituire la Cattedrale in tutto il suo splendore al mondo intero».  Il primo cittadino oggi torna a scrivere sul social: «Sono davvero grato a tutte quelle aziende non tranesi (penso ad esempio alla Barsa) - afferma - che in queste ore mi hanno contattato dichiarandosi disponibili ad effettuare l’intervento di cancellazione delle scritte dalla nostra Cattedrale. Grazie». «Sono altrettanto orgoglioso - conclude - di aver ricevuto analoga disponibilità da molte aziende tranesi a dimostrazione di come l’orgoglio cittadino sia tutt'altro che sopito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA