Sei in Archivio

smog

Dal Veneto alla Toscana torna il blocco ai diesel

Misure di emergenza fino a giovedì 21 febbraio

di Stefano Secondino (agenzia Ansa) -

18 febbraio 2019, 20:08

Dal Veneto alla Toscana torna il blocco ai diesel

Non solo Parma. Torna l’emergenza smog in tutta la pianura padana. La causa è l’assenza di vento e di pioggia, che da venerdì ha fatto salire le polveri sottili sopra i livelli di guardia. Da martedì fino a giovedì 21 blocco dei diesel fino a Euro 4 e limiti al riscaldamento nei principali comuni di Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Limitazioni al traffico e al riscaldamento anche a Lucca.
A Torino e in altri 11 Comuni dell’area metropolitana torna da martedì il blocco della circolazione per i diesel fino agli euro 4 compresi. Il provvedimento, precisa l’amministrazione comunale, a seguito di «un ritorno per sei giorni consecutivi delle micropolveri, con valori sopra la soglia dei 50 mcg/mc indicata dalla Commissione europea come soglia d’attenzione per la salute». Le auto diesel Euro4 non potranno circolare dalle ore 8 alle 19, mentre per i furgoni diesel Euro4 l’orario di blocco è 8:30-14, 16-19.
Scattano da martedì le misure temporanee antismog nelle province di Cremona, Lodi, Milano, Monza e Brianza, Pavia e Varese. La decisione della Regione Lombardia è stata presa alla luce del superamento dei valori di Pm10 per 4 giorni consecutivi. In vigore anche la limitazione all’uso di generatori a biomassa legnosa meno efficienti, la riduzione di 1 grado delle temperature nelle abitazioni e il divieto di spandimento di liquami zootecnici e di combustioni all’aperto.
In tutte le principali città del Veneto (tranne Belluno) da martedì 19 scatta il livello di allerta 1 (arancione), con divieto alla circolazione dei mezzi diesel Euro 4, esclusi quelli del servizio pubblico.
Misure emergenziali anti-smog, da martedì 19 fino a giovedì 21, in diversi comuni emiliano-romagnoli: oltre a Parma, anche Reggio, Piacenza, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna e Rimini e altri centri minori. Blocco ai diesel fino a Euro 4 dalle 8:30 alle 18:30, abbassamento delle temperature nelle case a 19 gradi.
A Lucca da martedì 19 a venerdì 22 quattro giorni consecutivi di stop alla circolazione dei veicoli più inquinanti e all’accensione di caminetti.
Intanto Coldiretti lancia l’allarme per le colture: il caldo anomalo di questi giorni, con temperature minime di 2,2 gradi sopra le medie, potrebbe far germogliare prima le piante, rendendole vulnerabili a una gelata successiva.