Sei in Archivio

AUTOSTRADE

Nebbia e incidenti: è di Parma la vittima dello schianto sull'Autobrennero. Ferito l'amico

A1 chiusa ieri fra Milano sud e il Lodigiano per diverse ore. Autobrennero dopo il blocco da Carpi a Nogarole Rocca

21 febbraio 2019, 10:43

Nebbia e incidenti:  è di Parma la vittima dello schianto sull'Autobrennero. Ferito l'amico

La persona deceduta in uno degli incidenti sulla A22 è Dino Ghezzi, di 69 anni di Parma. La polizia ha informato i familiari e reso noto il nome. Ferito l'amico che era con lui: le condizioni sono di media gravità. Confermato il bilancio complessivo della serie di 22 tamponamenti che oltre al deceduto registra 37 feriti di cui sei gravissimi con oltre 80 mezzi coinvolti. Per ricoverare i feriti sono stati utilizzati ben sei ospedali. (Per approfondimenti, ampio servizio domani sulla Gazzetta in edicola)

Nebbia killer sulle autostrade del Nord.

Un tratto della A1 tra Milano sud e Basso Lodigiano è stato chiuso questa mattina dopo un maxitamponamento, causato dalla scarsa, che ha coinvolto una dozzina di auto e un tir.
Anche la A22 del Brennero è stata chiusa tra Carpi e Verona per altri incidenti, uno dei quali mortale. 
Nel pomeriggio l'A1 nel tratto lombardo e l'Autobrennero sono state riaperte. 

A1 CHIUSA A LUNGO FRA MILANO SUD E IL LODIGIANO. Un tratto della A1 tra Milano sud e Casalpusterlengo verso Bologna è stato chiuso a causa di un maxi tamponamento causato dalla forte nebbia di questa mattina. Gli incidenti sono avvenuti intorno al km 40. Il servizio di soccorso 118 ha disposto una maxiemergenza per soccorrere gli automobilisti coinvolti ma non si ha ancora una valutazione su persone rimaste ferite. Sulla Milano-Napoli in direzione Sud si sono formate lunghe code. 
A causa della nebbia un primo incidente si è verificato al chilometro 39, nei pressi del casello di Casalpusterlengo, attorno alle 8.20, con il ferimento di un uomo di 49 anni, dieci minuti dopo un 34enne è rimasto ferito pochi chilometri più a Sud e dopo altri cinque minuti un 43enne e un’altra persona sono rimasti contusi in un terzo tamponamento avvenuto alcuni chilometri prima dello stesso casello, mentre attorno alle 9.20 si è registrata un’altra collisione tra veicoli pochi chilometri a monte del casello di Lodi.
In tutto nel maxitamponamento sono stati coinvolti una dozzina di mezzi, incluso un tir.
L’autostrada è stata chiusa in entrambe le direzione in considerazione della scarsissima visibilità in zona. Da Milano verso Sud - dove si è verificato il maxitamponamento fra Casalpusterlengo e il casello di Basso lodigiano - i veicoli vengono deviati sulla Tangenziale Est Esterna, mentre in direzione Nord, il traffico è fatto deviare sulla A21 Torino-Brescia.

INCIDENTI IN A22: UN MORTO E 5 FERITI GRAVI, TRAFFICO IN TILT. Una persona è morta e una ventina di persone sono rimaste ferite, molte anche gravi, in una serie di incidenti tra lo svincolo della A4, a Verona e la A22 del Brennero che hanno determinato la chiusura dell’autostrada fino a Nogarole Rocca. Ripercussioni al traffico in tutta l’area veronese. Al momento degli incidenti sulla zona gravava una fitta nebbia.
«La nebbia - ha detto il comandante della polstrada di Verona, Girolamo Laquaniti - è una concausa, ma non la causa. Velocità, distrazioni hanno favorito seriamente i tamponamenti».
Molti dei feriti sono stati portati agli ospedali della zona con codice rosso. Il timore è che il bilancio possa aumentare. 



FERITI IN OSPEDALI DI VENETO E LOMBARDIA.
Sono stati distribuiti negli ospedali di Veneto e Lombardia i feriti dei due maxi tamponamenti che si sono verificati stamane tra Carpi (Modena) e Verona coinvolgendo oltre 100 automezzi. Gli scontri sono avvenuti al chilometro 237 in direzione nord e al chilometro 232 in direzione sud.
Le cinque persone più gravi sono stati portati nei nosocomi di Borgo Trento e Borgo Roma, a Verona, San Bonifacio, Peschiera e Mantova.

In A22 (Autobrennero) il traffico è bloccato fra Nogarole Rocca e il nodo A22/A4. Sono stati chiusi in entrata gli svincoli in direzione Nord fino a Verona e alcuni anche in direzione Sud: Campogalliano, Carpi, Reggiolo, Pegognaga, Nogarole Rocca, Mantova Nord.
Di fatto è chiuso l’intero tratto tra Carpi e l'allacciamento con l’A4, dalle 9 circa. Negli scontri sono coinvolti anche mezzi pesanti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA