Sei in Archivio

POLEMICA

Candiani e Molteni (sottosegretari all'Interno): "Scritte di Parma risultato della campagna denigratoria di certa sinistra"

Susanna Ceccardi (Lega Toscana): "Prosegue l'ondata di odio nei confronti del ministro Salvini. La sinistra ne ne pensa?"

22 febbraio 2019, 14:04

Candiani e Molteni (sottosegretari all'Interno):

Solidarietà al ministro dell’Interno Matteo Salvini dopo le scritte apparse su un muro a Parma arriva dai sottosegretari all’Interno Stefano Candiani e Nicola Molteni.
«Questo è il risultato della campagna denigratoria con cui certa sinistra cerca in tutti modi di colpire Matteo Salvini - dice Candiani - Ci ricordiamo bene i cattivi maestri che risultati hanno portato anni fa. E sentire alcuni pseudo intellettuali di sinistra bollare Salvini e la Lega come il male assoluto, per avere ripristinato la legalità sgombrando un centro sociale dove si nascondono terroristi e criminali o per avere fermato il traffico di clandestini fatto da scafisti e mafiosi, porta poi a questi risultati. Ci aspettiamo non solo la condanna da parte di costoro ma anche che imparino a tacere».
«Le minacce infami e indegne rivolte a Salvini non ci faranno indietreggiare di un millimetro - aggiunge Molteni -. Stiamo investendo come mai accaduto in passato in sicurezza, in controllo del territorio, con fondi per la sicurezza e oltre 2.7 miliardi stanziati per assumere poliziotti da mandare sui territori per garantire legalità e ordine pubblico. Saremo sempre al fianco delle nostre forze dell’0rdine contro questi vigliacchi professionisti del crimine che meritano solo la galera». 

SUSANNA CECCARDI (COORDINATRICE TOSCANA DELLA LEGA): "AMAREGGIATA PER FARNETICANTI ESTERNAZIONI". Susanna Ceccardi, coordinatrice Lega Toscana, commenta le scritte comparse sul muro del liceo Marconi:“Per l’ennesima volta - afferma amareggiata Susanna Ceccardi, coordinatrice toscana della Lega-dobbiamo commentare le farneticanti esternazioni pubbliche di alcuni facinorosi che, avendo tempo da perdere, imbrattano i muri delle nostre città con frasi allucinanti che istigano alla violenza nei confronti del Ministro dell’Interno Matteo Salvini.” “Purtroppo, nel tempo-prosegue l’esponente leghista-molte amministrazioni di sinistra hanno dato facile sponda a persone che mirano a fomentare odio nei confronti di chi, col massimo impegno e con risultati tangibili, si spende ogni giorno per riportare la legalità e la piena democrazia nel nostro Paese”. “Siamo certi - precisa la Ceccardi - che Salvini non si farà minimamente intimidire da scritte minacciose come quella apparsa a Parma, ma, anzi, continuerà con ancora più forza a battersi perché ogni tipo di frangia eversiva e delinquenziale non possa più creare problemi al quieto vivere ed alla serenità di tutti gli italiani.” “Noi - conclude Susanna Ceccardi - saremo sempre al suo fianco in questa difficile, quanto vitale battaglia per la legalità”.