Sei in Archivio

PARMA

Scritte contro Salvini a Parma , il sindaco Pizzarotti e l'assessore Casa: "La videosorveglianza aiuterà a identificare i responsabili"

"Inaccettabili le minacce di morte al ministro Salvini"

22 febbraio 2019, 17:28

Scritte contro Salvini a Parma , il sindaco Pizzarotti e l'assessore Casa:

Il sindaco Federico Pizzarotti e l'assessore Cristiano Casa deplorano le scritte con minacce di morte comparse sul muro del liceo Marconi e sottolineano che saranno esaminate le immagini della videosorveglianza, per risalire ai responsabili. 

"Sono cose che mi fanno imbestialire - scrive Pizzarotti sulla sua pagina Facebook - Inaccettabili le minacce di morte al ministro Salvini, al quale va la mia solidarietà. Le idee politiche si contrastano con idee politiche differenti, non con le minacce. La gente ignorante che manda messaggi minatori, sporca i muri, scrive cose senza senso è da condannare. Mi auguro che la videosorveglianza abbia individuato il manipolo di cretini che ha fatto questo

Sul suo profilo Facebook, l'assessore alla Sicurezza Cristiano Casa commenta: 
La mia solidarietà al ministro Salvini per le minacce di morte subite. La politica è discussione, non minacce. Agli imbecilli che hanno deturpato le pareti di Parma, atteggiandosi ad anarchici ma dimostrando soltanto di essere piccoli e ignoranti bulletti di quartiere, dico che visioneremo la telecamere e, una volta presi, quelle scritte ve le faremo pulire: vogliamo vedere i muri di Parma lustri e luccicanti. Poi, infine, una bella multa salata così la prossima volta anziché prendere il pennello prendete in mano un libro.