Sei in Archivio

musica

Con il Regio arriva il primo "videogame" di un teatro d'opera

28 febbraio 2019, 18:04

Con il Regio arriva il primo

Obiettivo numero uno: far conoscere la musica di Giuseppe Verdi e i luoghi che gli furono cari. Obiettivo numero due: conquistare un pubblico di giovani, in Italia ma anche fuori. E’ con questo in mente che il teatro Regio di Parma - primo a farlo - ha deciso di entrare nel mondo del gaming lanciando "A life in music", gioco per smartphone e tablet, sia Apple sia Android, che si potrà scaricare gratuitamente dal 1 marzo.
Commissione del Festival Verdi a TuoMuseo, il gioco segue le avventure di Antonio, aspirante pianista e compositore, e Silvia, aspirante cantante in un percorso lungo dieci anni (il finale verrà rilasciato il prossimo 9 aprile) che li porterà a visitare i luoghi verdiani, dal teatro Regio appunto a Villa Verdi a Sant'Agata, e che permette di ascoltare nove dei suoi famosi brani (dal 'Và, pensierò del Nabucco, al 'Balen del suo sorrisò del Trovatore) oltre a 19 tracce musicali originali.
«Il nostro obiettivo tramite questo strumento - ha spiegato il direttore generale del teatro Anna Maria Meo - è quello di incontrare persone di ogni età, nazionalità e cultura, creando un legame emozionale e portando il Teatro Regio, la musica, Giuseppe Verdi più vicini a ciascuno di loro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA