Sei in Archivio

IL FUTURO

Concept Gt X Experimental: il futuro secondo Opel

di Lorenzo Centenari -

01 marzo 2019, 09:59

Concept Gt X Experimental: il futuro secondo Opel

Qualche mese ancora, e nuova Corsa sarà pronta a sgomitare per un posto nell’Olimpo delle utilitarie. Nel mentre, Opel getta lo sguardo ancor più in là nel tempo e scolpisce un «concept Suv» che nel prossimo decennio farà scuola, nelle forme e nella tecnologia.

GT X Experimental è un crossover compatto (406 cm) ad alimentazione elettrica, dallo stile audace che fa il verso alle moderne Suv-coupé e i contenuti ancor più all’avanguardia. Perché adotta portiere ad apertura «ad armadio», perché la batteria agli ioni di litio da 50 kW può essere ricaricata a induzione, perché inoltre il suo livello di guida autonoma livello 3 aprirà a un’esperienza nuova, benché non ancora di «self driving» vero e proprio.

Già, Opel GT X Experimental è un prototipo, ma è un prototipo che studia sodo da prodotto di serie: niente soluzioni da mobilità fantascientifica, piuttosto un concept dal volto umano e con i piedi (anzi i cerchi, di misura 17”) ben piantati a terra. Fari a Led e «Vizor» Opel il biglietto da visita frontale. All’interno, pochi fronzoli e un unico display multifunzione interamente digitale, per un ambiente puro e ad alto tasso di «detox» visivo.

Il nome si ispira al passato Opel (dalla concept GT Experimental del ‘65 prese vita la celebre sportiva Opel GT), tutto il resto è proiettato verso il 2024, scadenza entro la quale il Fulmine (che dall’ingresso in PSA Groupe ha tratto solo benefici) ha intenzione di elettrificare la sua intera gamma. A cominciare proprio da nuova Corsa.