Sei in Archivio

GIOVEDI' 7 MARZO

Tav, ancora stallo. Per Conte è no: "Parlerò con i francesi"

07 marzo 2019, 20:14

Tav, ancora  stallo. Per Conte è no:

 Governo in bilico sulla Tav. Dopo il nulla di fatto al vertice della notte, scontro M5s-Lega in Cdm anche sul via libera ai bandi che va dato entro lunedì. Deve intervenire Conte, che fa rinviare di un’ora al Quirinale il Consiglio Supremo di Difesa: 'Il riferimento è il contratto. Ho forti dubbi che l’opera serve all’Italia. Non stiamo litigando, ma M5s e Lega hanno visioni contrapposte e la decisione è politica. L’unica è condividere i dubbi con la Francia. Anche sui bandi è stallo, decideremo entro lunedì. La crisi? Escludo, sarebbe assurdò, dice. Sale intanto il pressing di Francia e Ue. Sul piede di guerra i governatori di Piemonte e Lombardia e le imprese di Torino: 'Sbloccare i bandi o siamo pronti alla mobilitazionè. 'La Tav è il simbolo dell’immobilismo del governò, dice il leader del Pd Zingaretti. Berlusconi: 'Meglio il voto domani e Salvini premier'.

DRAGHI:  ITALIA TRA LE CAUSE DEL RALLENTAMENTO DEL PIL UE
BCE:  TASSI FERMI NEL 2019, VERSO NUOVI PRESTITI ALLE BANCHE

Fra i vari fattori che hanno comportato una forte revisione al ribasso della stima di crescita dell’Eurozona sul 2019, c'è 'certamente l’Italià, dice il presidente della Bce Mario Draghi, che indica segni di 'sensibile rallentamentò della crescita nell’Eurozonà, ma definisce 'molto bassè le probabilità di recessione. La Bce ha deciso tassi fermi per tutto il 2019 e una nuova serie di rifinanziamenti trimestrali alle banche a più lungo termine da settembre a marzo 2021 con scadenza di due anni. Tagliate le stime del pil dell’Eurozona per il 2019 a +1,1% e dell’inflazione dall’1,6% all’1,2%.

REDDITO, BOTTA E RISPOSTA REGIONI-DI MAIO SUI NAVIGATOR
30MILA DOMANDE RACCOLTE DAI CAF. "NIENTE AL CLAN SPADA"

Botta e risposta Regioni-ministero del Lavoro sulle modifiche al decretone sui navigatori per il Reddito. 'Non abbiamo il testo, chiediamo il rinviò, dice il presidente della Liguria Toti, numero due della Conferenza delle Regioni: 'Di Maio deve dirci cosa vuol fare, se vuole che esprimiamo un parerè. 'Hanno l'emendamento da venerdì e hanno risposto ieri con un testo che cancellava del tutto la proposta del governò, replicano fonti del ministero, un atteggiamento definito 'strumentalè. Sono 30mila le domande arrivate ieri ai Caf. Di Maio avvia verifiche per impedire che membri del clan Spada possano avere l’assegno.

PONTE DI GENOVA:  RISCHIO AMIANTO, NON SI ABBATTE LA PILA 8
LA COMMISSIONE FERMA LE OPERAZIONI IN ATTESA DELLE ANALISI

La Commissione esplosivi ha sospeso l’abbattimento della pila 8 del ponte Morandi che avrebbe dovuto essere distrutta sabato con un’esplosione controllata. E’ stato deciso dopo una riunione in prefettura. 'Siamo in stand by - dice il titolare della Siag, la ditta di esplosivistica civile cui è demandata la distruzione delle parti del ponte che non si devono smontare - Devono essere perfezionate le analisì sulla presenza di amianto.

VIGILIA DELL’8 MARZO, ALTRE DONNE UCCISE DAGLI UOMINI
BOTTE E UN COLPO ALLA TESTA, DUE OMICIDI A MESSINA E NAPOLI

Sangue di donne uccise dagli uomini che dicevano di amarle alla vigilia dell’8 marzo. A Messina Alessandra Musarra, 28 anni, è stata ammazzata di botte dall’ex fidanzato 26enne, che ha confessato. Litigavano spesso perchè lui era geloso. Non era la prima volta che la picchiava, ma ieri l’ha colpita con calci e pugni fino ad ucciderla. A Napoli Fortuna Bellisario, 36 anni e tre figli minorenni, è stata uccisa dal marito di 41 in una lite. 'Fate schifo! Nessuno di voi ha avuto il coraggio di fermarlo!, ha urlato un’amica alla piccola folla di vicini radunata sotto casa per salutare la bara.

GLI USA IN PRESSING SULL'ITALIA SULLA VIA DELLA SETA CINESE
"ROMA PREMA PER LA TRASPARENZA". FT:  IL GOVERNO E’ DIVISO

'L'Italia faccia pressione sulla Cina perchè porti i suoi sforzi di investimenti globali in linea con gli standard internazionali accettati e con le pratiche migliorì, dice Garrett Marquis, portavoce del consiglio per la sicurezza nazionale Usa, sull'ipotesi che l’Italia possa fare da apripista nel cuore dell’Ue alla 'Belt and Road Initiativè, la nuova Via della Seta voluta dalla Cina per connettere Asia, Europa e Africa. 'Il governo di Roma è divisò, secondo il Financial Times, mentre Salvini esclude problemi con Washington.

NON DENUNCIO' GLI ABUSI, SI DIMETTE L’ARCIVESCOVO DI LIONE
CARDINALE CONDANNATO A 6 MESI DI PRIGIONE CON LA CONDIZIONALE

Il cardINALE Philippe Barbarin, 68 anni, arcivescovo di Lione, si è dimesso dopo la condanna a 6 mesi di prigione con la condizionale per non aver denunciato abusi sessuali su minori perpetrati negli anni '70 e '80 durante i campi scout da padre Bernard Preynat. La sentenza è stata pronunciata dal tribunale di Lione. Barbarin intende ricorrere in appello. 'La motivazione del tribunale non convince. Contesteremo questa sentenza con tutti i mezzi utili della giustizià, ha detto il suo legale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA