Sei in Archivio

domenica 17 marzo

Salvini insiste sulla Flat Tax ai dipendenti, ma costerebbe quasi 60 miliardi

La prudenza di Conte

17 marzo 2019, 20:55

Salvini insiste sulla Flat Tax ai dipendenti, ma costerebbe quasi 60 miliardi

Salvini torna ad insistere sulla Flat Tax: "Noi non abbiamo smesso di lavorarci giorno e notte", afferma il leader della Lega, spiegando che "nel 2019 vogliamo entrare anche nelle case delle famiglie dei lavoratori dipendenti". Ma Conte frena. E il ministero dell’Economia avverte: "La flat tax a due aliquote sul reddito familiare avrebbe un costo di 59,3 miliardì". E’ quanto prevede un’ipotesi di simulazione dell’8 febbraio, e circolata in queste ore in ambienti parlamentari della maggioranza.

"SERVE UN NUOVO PARTITO", NEL PD COMINCIA L’ERA ZINGARETTI
GENTILONI ELETTO PRESIDENTE. GIACHETTI, MINORANZA LEALE

"Serve un nuovo partito, deve cambiare tutto". E’ questo lo slogan scelto da Nicola Zingaretti proclamato ufficialmente segretario del Pd dall’Assemblea nazionale a Roma dopo la vittoria alle primarie. "Muoviamoci e mettiamoci in cammino - dice il nuovo leader - rimettiamo al centro giustizia sociale". Il neosegretario invita poi a spalancare le porte ai ragazzi come Greta e alla generazione verde. "Saremo una minoranza leale, non come quella di prima", promette Giachetti. Gentiloni è stato eletto presidente a larghissima maggioranza.


RUBY: SALMA DI IMANE FADIL "BLINDATA", PRESTO L’AUTOPSIA
MODELLA NEGATIVA A TEST ARSENICO E LEPTOSPIROSI

"Non farla vedere a nessuno". E’ la scritta a mano che compare sul fascicolo dell’obitorio di Milano dove si trova il corpo di Imane Fadil, una delle testi chiave del processo Ruby, morta si ipotizza per avvelenamento il primo marzo e lo stesso giorno trasferita dalla clinica Humanitas all’obitorio. La salma della modella di 34 anni, di origini marocchine, da oltre due settimane è "blindata" in attesa dell’autopsia. Intanto è risultata negativa anche ai test sui veleni più comuni, in particolare l’arsenico, e al test per la leptospirosi.

"UN’ALLEANZA MAFIA-'NDRANGHETA PER UCCIDERE SCOPELLITI" 
17 INDAGATI PER OMICIDIO MAGISTRATO, ANCHE MESSINA DENARO

La Procura distrettuale di Reggio Calabria ha indagato 17 tra boss e affiliati a cosche mafiose e di 'ndrangheta in relazione all’omicidio del sostituto procuratore generale della Corte di cassazione Antonino Scopelliti, ucciso il 9 agosto del 1991. Tra gli indagati anche il boss latitante Matteo Messina Denaro. Nuovo impulso alle indagini, che confermano l’ipotesi di un "favore" delle 'ndrine alla mafia, da un pentito che ha fatto ritrovare il fucile che sarebbe stato utilizzato per l’omicidio.

NUOVA ZELANDA, TARRANT MINACCIATO IN CARCERE
CASA BIANCA, "TRUMP NON E’ UN SUPREMATISTA BIANCO"

Brenton Tarrant, l’australiano di 28 anni autore della strage di venerdì in due moschee di Christchurch, è nel mirino delle gang criminali locali che minacciano ritorsioni contro di lui in carcere. E la Casa Bianca respinge le critiche piovute su Trump per la sua condanna ritenuta troppo generica dell’attentato: "Il presidente non è un suprematista bianco". Dalla Nuova Zelanda Facebook fa sapere di avere rimosso 1,5 milioni di video della strage nel mondo. All’Angelus il Papa, esprimendo la vicinanza ai fratelli musulmani, ha chiesto di fermare odio e violenza.

SESSO E DROGA CON 14ENNE AMICO DELLA FIGLIA, ARRESTATA 42ENNE
INSULTI RAZZISTI A PORTIERE 14ENNE, PARTITA SOSPESA

Sesso e droga con un 14enne, amico della figlia. Una 42enne della provincia di Torino è stata arrestata dai carabinieri. E' accusata di atti sessuali con un minore e cessione di stupefacente. La relazione tra i due sarebbe durata dal dicembre 2017 a gennaio 2019. E durante una partita della categoria Giovanissimi a Cairo Montenotte (Savona) insulti razzisti sono stati rivolti a un calciatore di 14 anni. La gara è stata sospesa due volte perché un gruppo di ventenni offendeva il portiere di origini sudamericane. 'Mio figlio è amareggiatò, ha detto la mamma chiedendo l’intervento della Federazione.

ADDIO A MARIO MARENCO, RE DEL NONSENSE CON RENZO ARBORE
DA ALTO GRADIMENTO A INDIETRO TUTTA. AVEVA 85 ANNI

E' morto oggi a Roma, all’età di 85 anni, l’attore e umorista Mario Marenco. Nato a Foggia nel 1933, era ricoverato da qualche tempo al Policlinico Gemelli. Volto di personaggi come il colonnello Buttiglione, è stato legato da un lungo sodalizio con Renzo Arbore e Gianni Boncompagni. Marenco raggiunse il successo nel 1970 in radio con Alto Gradimento. In tv fu l’inviato Mr Ramengo dell’Altra Domenica, indimenticabile in Indietro Tutta dove interpretava il personaggio di Riccardino.

SERIE A, JUVENTUS SENZA RONALDO CADE A GENOVA, PRIMO KO
BOTTAS ED HAMILTON VOLANO IN AUSTRALIA, DELUSIONE FERRARI

Sorpresa nell’anticipo dell’ora di pranzo: la Juve senza Cristiano Ronaldo perde 2-0 col Genova a Marassi. E’ la prima sconfitta in campionato dopo 24 vittorie e tre pareggi. Di Sturaro e Pandev i gol dei rossoblu. Nel pomeriggio Lazio travolge Parma 4-1, Atalanta-Chievo 1-1, Empoli-Frosinone 2-1. In campo Napoli-Udinese. E stasera il derby Milan-Inter. F1: una gara perfetta su una Mercedes perfetta regala la vittoria a Bottas a Melbourne. Il secondo posto di Hamilton conferma la supremazia Mercedes. Terza la Red Bull di Verstappen. Solo quarta e quinta le Ferrari di Vettel e Leclerc. In Svezia storico doppio oro azzurro nel biathlon: podio più alto per Dorothea Wierer e Dominik Windisch nella mass start.