Sei in Archivio

12tv parma

"Io e Te" - Parma ricorda Bernardo Bertolucci

Lunedì 25 marzo

22 marzo 2019, 17:11

I registi Marco Tullio Giordana e Francesco Barilli, il direttore della Fondazione Cineteca di Bologna Gianluca Farinelli, il giornalista e critico cinematografico Filiberto Molossi, il docente universitario Roberto Campari. 
Sono stati  loro a «raccontare» l’universo di Bernardo Bertolucci, il grande maestro scomparso nel novembre scorso, a cui Parma ha reso omaggio il 16 marzo - giorno del suo compleanno - con una serata-evento all’Auditorium Paganini. 
«Io e te» è il titolo scelto per la serata (alla quale ha  partecipato anche la moglie Clare Peploe)., che richiama l’ultimo film di Bertolucci, ma capace allo stesso modo di esaltare il profondo legame tra il regista e la sua città natale. 
«Parma ha rappresentato l’orizzonte poetico di Bernardo, una città che ha attraversato i suoi film e i suoi racconti» ha ricordato l’assessore comunale alla Cultura, Michele Guerra. «Bertolucci l’ha raccontata, Parma. Per certi versi l’ha anche combattuta, ma senz’altro l’ha amata e stimolata affinché riuscisse a far germogliare la propria cultura».
L’evento è stato organizzato dal Comune di Parma, in collaborazione con il liceo Bertolucci, Solares Fondazione delle Arti, Fondazione Cineteca di Bologna, Università di Parma e il patrocinio della Regione Emilia-Romagna. 
«Abbiamo pensato ad una serata che fosse cucita su misura per Parma» ha ripreso Guerra. Diversi i contributi video che rimandano al periodo dell’infanzia di Bertolucci, trascorso a Casarola, e gli interventi musicali, affidati invece all’Orchestra del liceo Bertolucci, che ha proposto le colonne sonore dei suoi film più celebri, e alla chitarra di Deniz Mastropietro».

 

 

12Tv Parma ore 21,10
 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA