Sei in Archivio

COLORNO

Per Stocchi sindaco nasce un comitato civico

Il presidente Zambelli: «Con lui intendiamo rilanciare il paese»

di Cristian Calestani -

23 marzo 2019, 17:25

Per Stocchi sindaco nasce un comitato civico

È nato un comitato civico per sostenere la candidatura di Christian Stocchi a sindaco di Colorno. Il comitato è formato da un centinaio di colornesi non iscritti ai partiti ed è presieduto da Ivano Zambelli, affiancato dai vicepresidenti Raffaella Mordacci e Mirka Grassi.

Del comitato fa parte anche la minoranza consiliare guidata dai capigruppo Luigi Curti (eletto nel 2014 per «Colorno Viva») e Filippo Allodi (eletto cinque anni fa con «Il Comune che vorrei»).

Stocchi, dopo l’«investitura» civica del comitato, riceverà probabilmente il pieno appoggio dei partiti di centrodestra nelle prossime settimane.

«Abbiamo compiuto un lavoro di aggregazione e di coinvolgimento che va avanti da mesi - spiega il presidente del comitato Zambelli – e che intende proporre un’alternativa, netta, rispetto all’amministrazione uscente. Insomma, occorre voltare pagina. Abbiamo riconosciuto in Christian Stocchi la figura giusta proprio per unire il paese in un progetto ampio e inclusivo: il suo è il profilo di un candidato civico giovane, ma con una significativa esperienza professionale e amministrativa. Oltre a essere già stato consigliere comunale a Colorno, Stocchi è stato coordinatore della comunicazione del Comune di Parma durante la gestione commissariale, operando alle prese con una macchina amministrativa complessa. Da tempo stiamo lavorando alle linee programmatiche fondamentali per il futuro di Colorno e abbiamo ora creato tavoli di lavoro aperti al coinvolgimento dei cittadini. Chi volesse partecipare, può contattarci alla mail comitatoperstocchi@gmail.
com Condividiamo le proposte avanzate da tempo dalla minoranza uscente circa la sicurezza: dovranno diventare una priorità della nuova amministrazione. Ma intendiamo in particolare rilanciare il paese a trecentosessanta gradi, realizzando una nuova primavera colornese, che sappia restituire al paese il ruolo centrale che ha sempre avuto, potenziandone la vocazione di centro di servizi, punto di riferimento di tutta la Bassa Est, centro attrattivo sul piano culturale e turistico grazie ai suoi gioielli. Colorno non può più aspettare: deve voltare pagina. Da subito».

Già pronta anche la sede del comitato che si trova in via Mazzini a Colorno. Con l’ufficialità del nome di Stocchi si sta definendo lo scacchiere politico colornese in vista delle elezioni di maggio. Sino ad ora ci sono quattro candidati: Valerio Manfrini, sostenuto da Pd e Psi, in continuità con l’amministrazione uscente; Alberto Padovani, alla guida della lista civica ColornoLab2019; Pietro Marocchi, candidato di «Tu sei Colorno», pronto a fare un passo indietro in caso di alleanze e Stocchi. All’appello mancherebbe solo il Movimento Cinque Stelle.