Sei in Archivio

CONSIGLIO COMUNALE

Tassa rifiuti, è scontro sull'aumento dei costi

Voto contrapposto, maggioranza compatta. Giunta, cambio di deleghe per 4 assessori

25 marzo 2019, 17:21

Tassa rifiuti, è scontro sull'aumento dei costi

Voto contrapposto senza incrinature sulla tariffa rifiuti 2019: su 31 consiglieri presenti 21 i si, tutti di Effetto Parma e 10 i no da Pd, Lega, Parma protagonista, Parma unita e Misto

La delibera sulla tassa rifiuti ha acceso il consiglio comunale. Lo scontro soprattutto sull’aumento dei costi totali da 38,7 mln a 39,4 che porterà a un leggero aumento della tassa per i cittadini nonostante una differenziata alla quota record dell’81%. L’assessore Benassi ha detto che “problemi di abbandoni ci sono ma Parma non è una città sporca e che è vista come modello virtuoso anche all’estero”. Sul tema abbandoni in arrivo più controlli con 10 telecamere mobili per le zone più critiche, chip per i sacchetti del residuo in centro mentre verranno aumentati i controllori che nel 2018 in 4 hanno fatto 3809 controlli. Sul fronte aiuti, ci sarà orario continuato nei centri di raccolta e avviato a regime lo spazzino di quartiere. Altre novità la consegna di sacchetti per le deiezioni animali ai proprietari di cani. Da parte di Lega e Roberti sono arrivate critiche per i pochi controlli. È invece fallita l’azienda che gestiva gli ecocompattatori (5) della città che verranno rimossi. Ci sarà una nuova iniziativa per tutta la provincia con nuovi contenitori Confermati gli sconti e la diminuzione degli svuotamenti minimi del residuo senza variazioni rispetto al 2018. Torneranno infine ad aumentare i cestini in centro

CAMBIO DI DELEGHE IN GIUNTA PER BOSI, FERRETTI, GUERRA E SELETTI 

Cambio di deleghe in Giunta, annunciato dal sindaco Federico Pizzarotti. L’assessore Marco Ferretti assumerà la delega ai Rapporti con l’Università fin qui in capo al sindaco. Ferretti lascia a sua volta il Personale, che passa al vicesindaco Marco Bosi. La Toponomastica passa da Bosi a Michele Guerra. Infine la Semplificazione è di Ines Seletti. 

IMU E TASI: AGEVOLAZIONI INVARIATE. Anche nel 2019 il Comune ha confermato le riduzioni della tassa per affitti agevolati e concordati con aliquote del 6 e 8 per mille. Confermate anche agevolazioni per affitto a studenti universitari e la Tasi per gli immobili di lusso. Nessuna riduzione o agevolazione è stata aggiunta rispetto al passato. 

PIZZAROTTI CONTRO "PARMA IN CENTRO". Il sindaco Pizzarotti, rispondendo al consigliere Pezzuto, che chiedeva una maggiore interazione della Giunta con i comitati cittadini, ha criticato duramente Parma in Centro "che tutto si può definire tranne che un comitato spontaneo, visto che ha una chiara matrice politica, con tanti ex esponenti di Forza Italia e che dice solo dei no senza fare proposte concrete per risolvere i problemi. Con questo tipo di comitato non ci può essere confronto, a differenza di quanto avviene con Oltretutto Oltretorrente, che è propositivo e attuato iniziative importanti cui abbiamo volentieri dato adesione". Pezzuto ha replicato che "a sindaco e Giunta piacciono solo i comitati che plaudono alle loro iniziative e non quelli che criticano avanzando proposte che non piacciono. Il confronto è o sarebbe doveroso con tutti".