Sei in Archivio

DOMENICA 7 APRILE

Salvini pretende la Flat Tax: "5 Stelle, rispettate il contratto"

07 aprile 2019, 21:19

Salvini pretende la Flat Tax:

SALVINI 'PRETENDE' LA FLAT TAX: 'M5S RISPETTI IL CONTRATTO'
LA REPLICA DEI PENTASTELLATI: 'NOI LEALI LA LEGA DI MENO' «La flat tax è una nostra priorità ed è nel programma. Come noi rispettiamo e approviamo quello che c'è nel contratto e che magari non è nel Dna della Lega, penso al reddito di cittadinanza, altrettanto rispetto sul tema fiscale lo pretendiamo dagli altri». E’ il paletto del vicepremier Salvini in vista della messa a punto del Def. Replica M5s: «Noi siamo sempre stati leali al contratto, chi lo è stato meno è la Lega». «Domani valutiamo», fa sapere Conte. Il premier rassicura intanto su Quota 100: «L'impegno è triennale, mai valutato stop prossimo anno». Da oggi fino alle 16 di domani al Viminale il deposito dei simboli per la corsa alle europee.

ESCALATION DELLA CRISI LIBICA, LA CONTROFFENSIVA DI SARRAJ
L’ONU CHIEDE UNA TREGUA. CONTE: EVITARE LA GUERRA CIVILE

Si aggrava la crisi libica. Controffensiva di Sarraj dopo i primi raid aerei del comandante Haftar su Tripoli. Il portavoce delle forze armate del governo, il colonnello Gounonou, annuncia l'avvio della controffensiva 'Vulcano di rabbià per «ripulire tutte le città dagli aggressori e dalle forze illegittime», ovvero gli uomini del generale. Le forze filo-Sarraj sostengono inoltre di aver ripreso l’aeroporto internazionale della capitale. Gli Usa ritirano temporaneamente il loro contingente mentre l’Onu chiede una 'tregua umanitarià per evacuare feriti e civili. Tregua che non sarebbe stata rispettata secondo quanto riferito dalla Mezzaluna rossa. Sarraj intanto accusa Macron: «sostieni Haftar». Ma la Francia smentisce e assicura: «siamo allineati con il G7». Conte: «Evitare la guerra civile».

BREXIT, LA MAY AMMETTE: SENZA LABURISTI NON CE LA FACCIO
OPPOSIZIONE IN PRESSING, 'NON SI MUOVE DI UN MILLIMETRO'

Nel pieno dei negoziati con il Labour sul suo accordo di divorzio dall’Unione europea, Theresa May ammette per la prima volta che l’unico modo per farlo passare a Westminster è con l'aiuto del partito d’opposizione. «Non ho altra scelta che tendere la mano al resto del Parlamento», ha riconosciuto. I Labour sono in pressing sulla premier: «la nostra impressione è che non si sia mossa di un millimetro dalle sue linee», dicono osservando che sarà difficile fare progressi «senza elezioni generali o un secondo referendum».

NAVE DEI MIGRANTI A MALTA: IL TEMPO PEGGIORA, AIUTATECI 
ALAN KURDI ANCORA AL LARGO DELL’ISOLA, LA VALLETTA TACE

Appello della ong tedesca Sea Eye al governo maltese. «Il tempo sta peggiorando, aiutate l’Alan Kurdi», si legge in un tweet dell’organizzazione. «Speriamo che le menti politiche si rasserenino rapidamente per fare ciò che è umano: proteggere la vita», scrivono nel diario di bordo. La nave tedesca della Ong, con a bordo 64 migranti salvati più di una settimana fa al largo di Lampedusa, da 24 ore incrocia lentamente a circa 30 miglia a sud di Malta, al largo delle acque territoriali dell’isola.

AMERICANA DI 61 ANNI PARTORISCE UNA BIMBA PER IL FIGLIO GAY
CONCEPITA IN VITRO. E’ PRIMA NEONATA MESSA AL MONDO DA NONNA

«Volevo farlo come un dono di una madre a suo figlio": così Cecile Eledge, 61 anni, ha commentato la nascita della bimba concepita in vitro che ha messo al mondo in Nebraska per conto del figlio gay Matthew, sposato con Elliott Dougherty. E’ la prima bimba al mondo partorita da sua nonna. La coppia temeva di non ottenere il permesso di adottare un bambino nello Stato conservatore. Così ha deciso tentato la fecondazione in vitro: la sorella di Dougherty ha donato gli ovuli, Eledge lo sperma.

PEDONE INVESTITO IN AUTOSTRADA, CHI GUIDA NON HA COLPA
LA CASSAZIONE CONFERMA ASSOLUZIONE PER UN AUTOMOBILISTA

E' imprevedibile, per l’automobilista che guida in autostrada, immaginare la possibilità di trovarsi di fronte un pedone al centro della carreggiata, e anche nel caso in cui non c'è la corsia di emergenza non si può pretendere che chi rispetta i limiti di velocità tenga una guida ancora più prudente nell’attesa di un evento 'eccezionalè. Così la Cassazione conferma l’assoluzione dall’accusa di omicidio nei confronti di un uomo che guidando la sua auto di notte ha travolto una donna in stato di ebbrezza scesa dopo una lite con il marito.

L’ALLARME DEI VERDI: 'MESSE IN VENDITA LE ISOLE ITALIANE'
VINITALY AL VIA, UNA VIGNA COSTA PIU' DI UN’ISOLA AI CARAIBI

«Su alcuni siti di agenzie immobiliari internazionali e nazionali ci sono annunci per la vendita di prestigiose isole, gioielli ambientali. Alcune hanno una finalità esplicita come quella di realizzare trasformazioni urbanistiche, con realizzazione di resort, e in altri casi i progetti sono avvolti da assoluto riserbo». E’ l’allarme del coordinatore dei Verdi Angelo Bonelli che ha inviato ai ministeri dell’Ambiente e dei Beni Culturali un esposto in materia. Il ministero valuterà l'esposto. Vinitaly al via. Secondo Coldiretti le vigne italiane costano più di un’isola caraibica con quotazioni dal milione di euro per Brunello e Prosecco fino ai 2,5 milioni del Barolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA