Sei in Archivio

MARTEDI' 16 APRILE

Notre-Dame: spento il rogo, polemiche e solidarietà

16 aprile 2019, 21:10

Notre-Dame: spento il rogo, polemiche e solidarietà

Spento il rogo che ha devastato Notre-Dame, a Parigi, è il momento della solidarietà, ma anche delle polemiche sui soccorsi giunti in ritardo e sui lavori di restauro da cui sarebbe scaturito l’incendio. Ingenti i danni: la volta della navata centrale è crollata, salve invece le torri e le opere d’arte, che saranno trasferite al Louvre. Già numerosi i versamenti da privati e imprese per finanziare la ricostruzione: 600 milioni da LVMH, Pinault, Total e l’Oreal. Il procuratore di Parigi rivela: c'è stata una prima allerta alle 18.20, ma non è stato riscontrato nulla di anomalo. Una seconda allerta è scattata poco dopo, quando il fuoco era già alla struttura. Interrogati gli operai al lavoro, il presidente di una delle società incaricate del restauro: «Rispettate le procedure di sicurezza».

DIRETTIVA DI SALVINI SUI MIGRANTI, TENSIONE CON M5S
"RISCHIO TERRORISTI DALLA LIBIA". LO STOP DI DI MAIO

«Centinaia di terroristi islamici potrebbero arrivare in Italia approfittando del caos libico», secondo il Viminale che in una direttiva datata 15 aprile firmata da Salvini dà indicazioni anche ai capi di Marina e Guardia costiera di «vigilare" affinchè la Mare Jonio, nave della ong Mediterranea «non reiterino condotte in contrasto con la vigente normativa». Ma l'iniziativa non piace a Di Maio: «Se veramente abbiamo il problema di 800mila migranti in Italia, di certo non li fermi con una direttiva che nessuno ha mai ascoltato».

LA MANOVRA 2020 PARTE DA 25 MILIARDI, L’IVA PESA SUL DEFICIT
DOSSIER ALITALIA A PALAZZO CHIGI, E’ DUELLO LEGA-CINQUE STELLE

Nel 2020 serviranno coperture «per 25 miliardi» senza contare le «ulteriori misure compensative» per la flat tax. Lo spiega l’Upb nell’audizione sul Def. Serviranno circa 2 miliardi per gli investimenti e circa 23 miliardi per evitare gli aumenti Iva. Se l'imposta non aumenterà, calcola Bankitalia, «il disavanzo si collocherebbe al 3,4% del Pil». L’Istat definisce «verosimile" il Pil a +0,2%. Prosegue il duello a distanza Di Maio-Salvini. Il leader della Lega attacca su Alitalia: «Aspettiamo i fatti». L'alleato replica: «Chi vuole i fatti parla soltanto». Il dossier sulla compagnia finisce sul tavolo di Palazzo Chigi.

 CUCCHI, IL SUPERTESTE STRINGE LA MANO A ILARIA E CHIEDE SCUSA
TEDESCO: CALCIO IN TESTA A STEFANO QUANDO ERA GIA' STORDITO

Francesco Tedesco, il carabiniere imputato di omicidio preterintenzionale per la morte di Stefano Cucchi, ha stretto la mano alla sorella del giovane ucciso, Ilaria, e le ha chiesto scusa. E’ accaduto al termine della testimonianza resa in aula davanti alla Corte d’Assise dal militare, che accusa gli altri due colleghi coimputati nel processo. «Dopo il primo schiaffo, Stefano non ha avuto il tempo di lamentarsi, non ha gridato. E' caduto in terra stordito e non ha urlato neppure dopo il calcio che gli è stato sferrato a terra - ha raccontato Tedesco - Poi, quando l’ho aiutato a rialzarsi, gli ho chiesto come stava e lui mi ha detto di stare tranquillo. Ma non stava bene».

INSULTI DEI BULLI AL COMPAGNO EBREO: RIAPRIRE AUSCHWITZ 
L’EPISODIO IN UNA SCUOLA DI FERRARA, IL PRESIDE INTERVIENE

«Quando saremo grandi faremo riaprire Auschwitz e vi ficcheremo tutti nei forni...». Sarebbe la frase che alcuni ragazzini di una scuola media di Ferrara avrebbero rivolto a un compagno, coetaneo, prendendolo per il collo in palestra. Lo riferisce il Resto del Carlino con la testimonianza della rappresentante di classe, e madre di un’alunna della scuola - anche lei di origine ebraica e nipote di sopravvissuti ai campi di sterminio nazisti - e della dirigente scolastica che annuncia provvedimenti. Condanna del ministro Bussetti, 'Atti non tollerabilì.

SI RIAPRE IL GIALLO DI PANTANI, NON ERA SOLO QUANDO MORI'
GENERAlE GDF DEPONE ALL’ANTIMAFIA. M5S: FARE NUOVA LUCE

Al momento della morte, Marco pantani non era da solo. Lo ha detto l’ex generale della Guardia di Finanza Umberto Repetto alla Commissione Antimafia. «Qualcuno era con lui quando la morte è arrivata», ha spiegato, mettendo in evidenza che la posizione del braccio del 'Piratà fa pensare che qualcuno abbia spostato il corpo. Giarrusso (M5s) chiede di indagare «per capire se tutto quel che andava fatto è stato fatto o se ci sono filoni per fare chiarezza», su un eventuale coinvolgimento della criminalità. Dubbi del Pd.