Sei in Archivio

polizia

Espulsi un nigeriano e un tunisino

20 aprile 2019, 21:36

Espulsi un nigeriano e un tunisino

Via D'Azeglio è stata teatro di una lite  per futili motivi: in particolare un nigeriano era stato avvicinato da un cane di un passante che gli si è appoggiato su di una gamba causandogli una macchia sui jeans. Nell'occasione la polizia municipale ha sanzionato amministrativamente il proprietario del cane poiché era senza chip. Dall'altro lato invece il cittadino nigeriano classe 70 noto per aver commesso diversi reati contro il patrimonio, è risultato essere irregolare sul territorio dal 2016. per questo motivo è stato trattenuto presso gli uffici della Questura in attesa della sua espulsione. a questo punto con grande sinergia tra uffici si è attivato l'ufficio immigrazione che ha provveduto alla redazione degli atti necessari per l'espulsione del soggetto, il quale dopo la convalida dell'espulsione da parte del giudice di pace è stato trattenuto sino ad oggi quando il soggetto grazie anche al fatto che aveva un passaporto in corso di validità è stato accompagnato in frontiera. E' stato accompagnato fisicamente a Milano Malpensa e posto su di un aereo con direzione di sola andata per la Nigeria.
Ha fatto la stessa fine un cittadino tunisino dell'86 irregolare sul territorio nazionale e pericoloso in quanto gravato da alcuni precedenti. Quest'ultimo è stato accompagnato a Genova dove è stato imbarcato su di una nave con biglietto di sola andata per Tunisi.

Nell'ambito di altri  controlli sono state identificate 80 persone e 56 veicoli. Sono state comminate anche tre sanzioni al codice della strada. Nell'operazione sono state coinvolte cinque pattuglie della Polizia di stato ed una della Polizia municipale che ha collaborato nelle operazioni.
Sono oltre 100 le autovetture controllate con il sistema automatizzato Mercurio per verificare che le auto o i motocicli non siano rubati o gravati da altri tipi di pregiudizi.