Sei in Archivio

Sabato 20 aprile

Governo, Di Maio vuole un chiarimento

E il Pd presenta una mozione di sfiducia a Conte

20 aprile 2019, 21:33

Governo, Di Maio vuole un chiarimento

 Un "chiarimento politico" tra M5S e Lega. Di Maio lo chiede a Salvini per "le prossime ore". Mentre il governo si prepara al suo giorno più lungo martedì, quando i Cinque Stelle chiederanno nel decreto Crescita la norma Salva-Roma e i ministri della Lega minacciano il no. Dal M5S anche l’annuncio di voler accelerare la proposta di legge sul conflitto d’interessi: "E' sempre più urgente dopo gli sviluppi dell’inchiesta su Siri". Intanto, il Pd presenta una mozione di sfiducia al governo, perché Conte risponda in Parlamento sul caso del sottosegretario leghista. "Il continuo braccio di ferro Lega-M5S fa ulteriori danni al Paese", dice il capogruppo Dem al Senato Marcucci. 

ANCORA EMERGENZA GILET GIALLI A PARIGI, SCONTRI E 189 FERMI
NEGOZI SVALIGIATI, LA POLIZIA USA IL LIQUIDO PER IDENTIFICARE

Scontri a Parigi fra casseur e polizia al 23/o sabato della protesta dei gilet gialli. Cassonetti bruciati, auto danneggiate e oggetti lanciati contro gli agenti, che hanno risposto con lacrimogeni e liquido colorante per identificare gli aggressori. La tensione sul boulevard Lenoir, vicino alla Bastiglia. A Place de la Republique, spaccate vetrine e svaligiati negozi. Almeno 189 le persone fermate dopo le cariche a metà pomeriggio, contro i 15 di una settimana fa. Città blindata dalla polizia: 60mila agenti in tutta la Francia, 5mila solo a Parigi.

LA JUVE GIOCA IL NUOVO MATCH-BALL SCUDETTO CON LA FIORENTINA
CHAMPIONS, STOP DI LAZIO E MILAN, TORO VOLA. EMPOLI NEI GUAI

Contro la Fiorentina, la Juve gioca il secondo match-ball scudetto in sette giorni. Le basta un punto per ottenere l'ottavo titolo di fila con sei giornate di anticipo. Nel resto della giornata alla vigilia di Pasqua, Milan fermato sul pari dal Parma, mentre il Chievo già retrocesso ha battuto a sorpresa la Lazio all’Olimpico 2-1. Biancazzurri sorpassati del Torino, 1-0 a Marassi sul Genoa. Per la corsa salvezza, Empoli nei guai dopo la sconfitta interna con la Spal (4-2). Balzo in avanti anche del Bologna, 3-0 alla Samp. Mentre l’Udinese fa 1-1 in casa col Sassuolo e il Cagliari batte il Frosinone già in B. Stasera Inter-Roma, a Pasquetta Napoli-Atalanta.

IMPRESA DI FOGNINI A MONTECARLO, BATTE NADAL E VA IN FINALE
SHOW DELL’AZZURRO NEL PRINCIPATO, SPAGNOLO TRAVOLTO 6-4 6-2

Impresa di Fabio Fognini al torneo di Montecarlo. Il numero uno del tennis azzurro travolge Rafa Nadal e conquista la finale sulla terra rossa del Principato: show del ligure che si impone in due set con il punteggio di 6-4 6-2. In finale Fognini se la vedrà con il serbo Dusan Lajovic. "Una grande vittoria, sono molto felice di aver battuto Nadal davanti alla mia famiglia e ai miei amici. Ma già penso alla finale di domani. Speriamo di festeggiare una bella Pasqua", ha detto il campione ligure.

ABUSI SU DUE RAGAZZINE, TRE ARRESTATI IN VERSILIA
L’INDAGINE NATA DA UNA SEGNALAZIONE AI CARABINIERI

Tre uomini, italiani di 53, 60 e 50 anni, tutti residenti in Versilia, sono stati arrestati dai carabinieri di Viareggio perchè ritenuti responsabili di aver compiuto atti sessuali con due ragazzine di 14 anni. Il Gip di Lucca ha disposto per i tre gli arresti domiciliari, per evitare la reiterazione dei reati anche verso altre minori. Tutto è scaturito da una segnalazione ricevuta dai carabinieri.

PER IL BIMBO UCCISO PERCHE' PIANGEVA FERMATO ANCHE IL PADRE
ACCUSATO DI CONCORSO IN OMICIDIO. DICEVA: "VOLEVO SALVARLO"

E' stato fermato anche il padre del il piccolo Gabriel, il bimbo di due anni ucciso mercoledì in provincia di Frosinone, dalla madre perché piangeva per tornare dalla donna, secondo i primi risultati delle indagini. L’uomo, interrogato a lungo, non avrebbe fatto ammissioni ma il suo alibi non ha retto. Nei giorni scorsi aveva detto di non darsi pace per essere arrivato "troppo tardi" e non aver fatto in tempo a salvare il figlio. Per gli inquirenti, invece, era presente quando il bambino è stato ucciso.

LICENZIATI POMIGLIANO SUL CAMPANILE, "A NOI NIENTE REDDITO" 
TRIDICO LI CHIAMA AL TELEFONO, PRESO APPUNTAMENTO PER MARTEDI'

Due ex operai della Fca, licenziati dopo aver esposto in una manifestazione a Pomigliano d’Arco il manichino di Marchionne impiccato, sono da stanotte per protesta sul campanile della Chiesa del Carmine, in piazza Mercato a Napoli. Hanno esposto un grande striscione con la scritta "Reddito di cittadinanza per licenziati non c'è". Hanno portato con loro anche un paio di orecchie da coniglio, "simbolo negativo del reddito - spiegano - dopo la presa in giro di un impiegato dell’Inps ad una utente". Nel pomeriggio li ha chiamati il presidente dell’Inps Tridico proponendo un appuntamento martedì per una "deroga straordinaria per il reddito". "Aspettiamo i fatti", la risposta.

 ESODO DI PASQUA PER 14 MILIONI, TRAFFICO DA BOLLINO ROSSO
IL 65% RESTA A CASA, A TAVOLA SI SPENDE OLTRE UN MILIARDO

Traffico da bollino rosso sulle autostrade nel primo giorno di esodo per le feste di Pasqua e per i due ponti, con 25 Aprile e Primo Maggio. Saranno circa 14 milioni gli italiani in viaggio. Ma il 65% gli italiani resteranno a casa e spenderanno oltre un miliardo di euro a tavola, mentre cala la spesa per uova e colombe. Quanto alle vacanze, in cima alla classifica dei luoghi scelti Liguria, Toscana e Matera, Capitale europea della cultura 2019. Stasera, in mondovisione, la veglia di Pasqua del Papa.