Sei in Archivio

lunedì 29 aprile

Bufera in Rai per un servizio su Predappio. L'ad Salini chiede chiarimenti

Si dissociano il direttore della testata e il cdr della sede di Bologna

29 aprile 2019, 21:33

Bufera in Rai per un servizio su Predappio. L'ad Salini chiede chiarimenti

 Il servizio della TgR Emilia Romagna sulla manifestazione di Predappio per l’anniversario della morte di Mussolini ha suscitato "profonda irritazione" nell’ad della Rai, Fabrizio Salini, che ha chiesto al direttore della TgR, Alessandro Casarini, un’accurata relazione su tempi e sulle modalità di realizzazione del pezzo. Lo stesso direttore si era già dissociato e il cdr della testata dell’Emilia-Romagna l’aveva giudicato "inammissibile". Il Pd: apologia di fascismo? A Milano imbrattata la lapide di Sergio Ramelli, militante del Fronte della Gioventù ucciso nel 1975: tensioni e doppia manifestazione. Salvini: "Era un giovane ucciso per un’idea".

LE MINACCE DEGLI STUPRATORI DI CASAPOUND: "NON TI CREDERANNO" 
ESPULSI. SALVINI, "CASTRAZIONE CHIMICA". DI MAIO: "RIDICOLO"

"Stai zitta, tanto non ti crederà nessuno": è la minaccia che i due militanti di Casapound di Viterbo, arrestati ed espulsi, avrebbero rivolto alla donna dopo averla violentata all’interno del locale. Uno dei due è consigliere comunale a Vallerano, era già stato indagato per pestaggio e parlava sui social di "stranieri stupratori". Lo stupro è avvenuto il 12 aprile. Ad inchiodare i due uomini sono stati i video con le immagini della violenza ripresi con un telefonino. Il presidente di Casapound Iannone condanna l’episodio come "atto infame" e il segretario Di Stefano chiede la "castrazione chimica", evocata anche dal ministro dell’Interno Salvini. Di Maio commenta: "Questi balordi la pagheranno cara ma parlare di castrazione chimica è una presa in giro per le donne".

I SOCIALISTI VINCONO IN SPAGNA, MA NON C'E' LA MAGGIORANZA
L’ULTRADESTRA DI VOX IN PARLAMENTO. SALVINI: "ALLEIAMOCI"

Il partito socialista guidato da Pedro Sanchez è il primo partito in Spagna, mentre il Partido Popular dimezza i seggi e registra un tracollo storico. Di storico c'è anche l’ingresso in parlamento dell’estrema destra con Vox che ottiene 24 seggi, cui recapita un messaggio il vicepremier Salvini: "Amici, alleiamoci in Europa". La Spagna si ritrova però senza una maggioranza chiara, gli indipendentisti potrebbero essere decisivi. Altra ipotesi è un governo monocolore o un’alleanza con Podemos. Per la portavoce della Commissione Ue "la maggioranza schiacciante ha optato per partiti chiaramente pro-europei".

LEGALE DI SIRI, SI PRESENTERA' A PM. DI MAIO, "GOVERNO AVANTI" 
"MA LA SOSPENSIONE NON ESISTE". GIORGETTI: "CI PENSA CONTE"

Resta aperto lo scontro fra i due partiti di maggioranza sul caso del sottosegretario leghista Siri. Salvini continua a difendere il compagno di partito e commenta: "I processi si fanno nei tribunali e non sui giornali o in Parlamento". Il M5S attacca: "Lo diceva anche Berlusconi. Non è questione di dove si fanno i processi, ma di opportunità politica". Di Maio torna sull'ipotesi di sospensione del sottosegretario: "Non esiste". Poi assicura sulla tenuta del governo: '"Va avanti". Giorgetti: "E' arrivato Conte, ci pensa lui". Il legale del sottosegretario: "Ci presenteremo spontaneamente in data da definire".

COMUNALI, IN SICILIA 5 COMUNI SU 7 AL BALLOTTAGGIO
SALVINI RINGRAZIA I SICILIANI. DI MAIO, "M5S SOLIDO"

Nelle elezioni comunali che si sono svolte in Sicilia, sono solo due i Comuni, sui sette in cui si è votato col maggioritario, che hanno visto un risultato al primo turno: Bagheria (Pa) e Acicastello (Ct) dove hanno vinto i candidati appoggiati da liste civiche. Negli altri cinque si andrà al ballottaggio. I dati parziali ancora indicano una battuta d’arresto del M5S e un buon risultato della Lega che però non sfonda. Salvini ringrazia i siciliani che "si sono regalati un’emozione, una voglia di cambiamento", mentre Di Maio sostiene che "la Lega in Sicilia è stata battuta dal M5S ovunque" e il Movimento "è solido".

AL-BAGHDADI RICOMPARE E ANNUNCIA VENDETTA PER MILITANTI MORTI
IN VIDEO PARLA DELLA BATTAGLIA DI BAGHUZ "CONTRO I CROCIATI"

Ricompare al-Baghdadi, il leader del sedicente Stato islamico, e in video annuncia vendetta per i jihadisti uccisi e detenuti. E' la prima volta dal celebre sermone nella Grande Moschea di Mosul nel 2014. Al-Baghdadi parla della "guerra contro i crociati" e delle recente battaglia di Baghuz, in Siria, tra le forze curde e i jihadisti dell’Isis.

ASSALTO AD UNA CHIESA IN BURKINA FASO, SEI MORTI
PASTORE, FIGLI E 3 FEDELI UCCISI DURANTE LA MESSA

Un pastore protestante, Pierre Ouedraogo, è stato ucciso insieme con i suoi due figli e tre fedeli in un attacco condotto da uomini armati contro una chiesa a Silgadji, nella provincia di Soum. I killer hanno colpito mentre il religioso recitava una messa solenne, poi sono fuggiti a bordo di alcune moto. 

POLIZIOTTO UCCIDE LA MOGLIE E SI SUICIDA A RAGUSA
SU FB: "SEI QUALCOSA DI BELLO". ALLARME DATO DALLA FIGLIA

Un poliziotto in servizio a Ragusa ha ucciso la moglie e con la pistola d’ordinanza si è suicidato. E’ accaduto la scorsa notte nell’abitazione della coppia che aveva due figli di 6 e 7 anni. Prima di uccidere la moglie, il poliziotto ha lasciato un messaggio sul suo profilo Facebook: "Ti ho dedicato tutta la mia vita. Ti amo" e poi: "Sei qualcosa di bello". L’uomo, Simone Cosentino di 42 anni, nella notte avrebbe esploso tre colpi di pistola contro la donna - Alice Bredice, di 33 anni, sorpresa nel sonno. Sarebbe stata una delle due figlie a dare l’allarme telefonando a un parente.