-1°

14°

doctor web

La top 5 delle vittorie che non scorderemo mai

La top 5 delle vittorie che non scorderemo mai
Ricevi gratis le news
5

"...qui sul campo ad urlare ai nostri nemici che possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno mai la libertà!" diceva William Wallace alle sue truppe prima della battaglia. Se avesse aggiunto "la libertà di ricordare" avrebbe parlato come un tifoso qualsiasi del Parma che in questi giorni si è visto togliere ufficialmente la passione dalle mani ma che nella mente ha una serie di gioie e pianti che non scorderà mai.  Dedicata quindi alla "banda del buco", una personale top 5 dei miei momenti più gialloblù della mia vita:

1) Parma-Reggiana 2.0 del 27 maggio 1990 - Promozione in serie A
Quando l'aida suonò tutta notte per la prima storica promozione in A. Una promozione figlia del cuore e dell'intuito di una società senza tanti soldi ma con l'intelligenza di unire un allenatore emergente (che aveva perso lo spareggio per andare in serie A l'anno prima) con una serie di incredibili talenti come i vari Melli, Osio sindaco, Gambaro, Ganz e Fausto Pizzi che quando segnava era meglio di Pele'. Poi vuoi mettere andare in serie A vincendo contro la Reggiana?
2) Parma-Anversa 3- 1 del 12 maggio 1993 - Coppa delle coppe
Mentre ero ancora in apnea per l'entrata di Apolloni in area da clamoroso rigore contro l'Atletico Madrid, tutta ma proprio tutta la città prende l'aereo e si reca a Londra nello stadio più famoso del mondo. Una vittoria contro l'Anversa, un "Parma belga", che alla fine si stringe in un abbraccio di un calcio che oggi non esiste più.
3) Parma-Juventus 2.0 del 14 maggio 1992 - Prima coppa Italia
Dopo l'immeritata sconfitta dell'andata chi ti si ripresenta nel tabellino della partita di ritorno? I sopracitati Melli e Osio che fanno impazzire la città per la prima coppa della storia mentre il telecronista Mike Bongiorno si morde la lingua e mette via lo champagne portato da casa.
4) Parma-Juventus 1.1 del 17 maggio 1995 - Coppa Uefa
L'invasione di Wembley viene riproposta a San Siro dopo una gara d'andata in cui Bucci fu preso a pallonate ma che portammo a casa con il minimo vantaggio. Il muro dei tifosi juventini era incredibile ma Dino Baggio in un tuffo "sotto la nord" colorò l'europa di gialloblù per l'ennesima volta.
5) Parma-Cska Sofia 1.1 del 02 ottobre 1991 - Coppa Uefa
La partita dell'esordio nelle coppe europee, la partita dell'eliminazione. Una delusione da ricordare per la festa di 4 giorni dopo...la festa di SQUALIFICAZIONE a base di panini con il salame e lambrusco ed un unico striscione esposto:  NESSUNA COPPA VALE CIO' CHE CI AVETE REGALATO, SIAMO ORGOGLIOSI DI VOI.

Addio vecchio Parma, anche se la top 5 dei prossimi anni avrà come protagonista i feroci scontri dilettantistici con il Manfredonia, ci troverai sempre sugli spalti a piangere e gioire cercando di rivivere quella cavalcata verso la serie A che i nostri genitori sono orgogliosi di aver visto dall'inizio.

Avanti crociati!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • STEFANO

    27 Marzo @ 08.41

    Amarcord - Una tripletta di Crespo costringe Lippi alle dimissioni Juventus-Parma 2-4 Una giornata da ricordare: questo, senz'altro, quello che i tifosi del Parma che hanno vissuto questa partita dovrebbero fare, a imperitura memoria. Terza giornata di ritorno del campionato di Serie A, stagione 1998/1999: è il 7 febbraio, e la Juventus, che viene dalla sconfitta di misura di Cagliari, deve assolutamente riscattarsi contro un avversario di tutto rispetto, quel Parma allenato da Alberto Malesani che a fine stagione le arriverà davanti di un punto e conquisterà anche la Coppa Italia. E Juventus-Parma, si sa, soprattutto negli anni '90 non è mai stata una partita come tutte le altre. E IO , ERO LI' IN TRIBUNA A VEDER PIANGERE GLI JUVENTINI E NON MI SCORDERO' MAI

    Rispondi

  • gigiprimo

    21 Marzo @ 14.08

    vignolipierluigi@alice.it

    Attenti !!!!!!! Con 'avanti crociati' non andate tanto lontano con i tempi che corrono! se per caso ci fosse un qualche 'arabo' potrebbe 'comperarci' e la prima cosa che eliminerebbero sarebbe la 'maglia crociata', forse! ?potremmo ritornare a cantare 'Gialloblù-Gialloblù' e 'forza Parma'!

    Rispondi

  • michele

    21 Marzo @ 13.32

    non bisogna nemmeno dimenticare che queste vittorie sono avvenute con un presidente ancora in galera ,per questo a mio avviso non meritate perche senza usare dei soldi che non cerano non si sarebbe arrivati sino a quelle vittorie

    Rispondi

    • cusparma

      22 Marzo @ 01.17

      invece le vittorie delle altre squadre italiane sono arrivate con i soldi che c'erano. Mi fai il nome di qualche squadra italiana che ha vinto qualcosa senza indebitarsi? Grazie

      Rispondi

    • leonardo

      21 Marzo @ 14.08

      Vero solo dalla uefa di Dino Baggio in poi Gli altri 4 sono figli di Ceresini e del primo Tanzi quando investiva al massimo solo in Taffarel per vendere il latte in brasile :-)

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Chiara Amarù: «Rosina oggi sarebbe molto social»

Intervista

Chiara Amarù: «Rosina oggi sarebbe molto social»

La luna e il ponte de Gasperi La "Superluna": foto dei lettori

Gazzareporter

La luna e il ponte de Gasperi La "Superluna": foto dei lettori

Acquolina: quelli che  si incontrano  in via D'Azeglio - Fotogallery

feste pgn

Acquolina: quelli che si incontrano in via D'Azeglio Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria Leoni

Trattoria Leoni

CHICHIBIO

Trattoria Leoni, la buona cucina della tradizione parmigiana

Lealtrenotizie

Oltre 400mila euro scomparsi: altri tre amministratori nei guai

CONDOMINI

Oltre 400mila euro scomparsi: altri tre amministratori nei guai

4commenti

PROVINCIA

La popolazione del Parmense supera quota 450mila abitanti. Gli stranieri sono il 14,2%

Gli abitanti sono 452.015 (+0,48%). Il numero di stranieri residenti è oggi il più alto della storia: 64.209

LUTTO

Il baseball parmigiano piange Ismaele Fochi

Soragna

Truffe, nei guai un finto corriere

PARMA

In fiamme la cappa: paura alla pizzeria "La brace" in via Abbeveratoia

CARABINIERI

Tentano il furto a Neviano: due albanesi arrestati a Vezzano sul Crostolo

'NDRANGHETA

Processo «Stige», chiesti 8 anni di condanna per l'imprenditore Gigliotti

PARMA

Radio Taxi: risolti i problemi tecnici, il centralino funziona regolarmente

COLORNO

Il "Re del Po" di Boretto raccontato in foto: Erika Sereni espone a Fotografia Europea Foto

"L'isola di Pan o un altro Po" farà parte del circuito Off della manifestazione reggiana

Lutto

Addio a Ivaldi, uomo di fede e d'impresa

Sorbolo Mezzani

Strade dissestate, stanziato mezzo milione

SORAGNA

Servizi Italia investe in una startup che sviluppa app e siti per il settore lavanderia

Calcio

D'Aversa nel club dei «centenari»

SERIE A

Tre sondaggi... in uno per votare "i migliori" del Parma di questa stagione

Sant'Ilario

Sfondano la vetrata e puntano al cambiamonete ma sono costretti a fuggire a mani vuote

L'arrivo dei carabinieri ha mandato a monte un furto in un bar di via Roma

VARSI

Addio a Jessica Busi, aveva 34 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LE NOSTRE IMPRESE

Carlo Rocchi: "Così Mahle scommette su Parma"

di Patrizia Ginepri

EDITORIALE

Silvio, Matteo e il bisogno di un accordo dopo la rissa

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Richiedenti asilo spacciavano vicino alla scuola di Montecchio. Salvini: "Saranno espulsi"

MODENA

Traffico di migranti: 5 arresti a Carpi

SPORT

Calciomercato

Juve, uno tra Dybala e Douglas Costa ai saluti

MOTORI

Mick Schumacher: "Il paragone con papà Michael non mi pesa, è il più grande"

SOCIETA'

PARMA

Giornate Fai: il Palazzo del Giardino e Palazzo Rangoni spalancano le porte Video-lancio

GUSTO LIGHT

La ricetta di primavera - Crema di asparagi al basilico

MOTORI

IL TEST

Come va l'ibrido Plug-In? Scopriamolo con Mitsubishi Outlander

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)