11°

18°

morandi e noi

C'era un grande prato verde...

C'era un grande prato verde...
Ricevi gratis le news
2

"C'è un grande prato verde

dove nascono speranze

che si chiamano ragazzi:

questo è il grande prato dell'amore"....

E' stato uno dei manifesti delle speranze, dell'ingenua freschezza e dello spirito pacifico degli anni Sessanta. Lo era già nel titolo quella canzone, "Un mondo d'amore" di Gianni Morandi, celebrata con milioni di gettoni di juke-box quando gli mp3 erano fantascienza. E in fondo è simbolico che proprio l'eterno ragazzo di Monghidoro, nei suoi ingenui dialoghi su facebook, sia stato l'esempio della lacerante divisione - sui social e non - a proposito della questione dei migranti.

Ma non è di questo, o non solo di questo, che vogliamo parlare. La questione migranti è infatti solo uno dei simboli di un modo di "discutere" che si sta affermando, proprio a partire dal web. Purtroppo anche nella nostra realtà: anche sul nostro spazio commenti sempre più spesso, che si parli di politica, di Ghirardi e Manenti, o appunto della questione immigrati, piovono gli insulti (ovviamente cestinati), la cattiveria, e un livore che mai è appartenuto davvero al dna dei parmigiani.

Non ci si limita al confronto delle opinioni (sull'immigrazione, ad esempio, è legittimo che ci siano anche perplessità e che vengano segnalati i disagi di una invasione forse troppo rapida e massiccia per essere ben metabolizzata): ma più ancora del motivare le proprie idee, sembra importante avventarsi - anche solo verbalmente - sull'altro che non la pensa come noi. Ed è così anche in queste ore sulla vicenda di Paride Mori: 70 anni dopo, pur nella chiarezza di una Storia che ha ben diviso quali erano la parte giusta e la parte sbagliata, sembriamo incapaci di mettere in campo da una parte il rispetto per gli altri e dall'altra l'ammissione degli errori di certe scelte.

Lo stesso avviene ogni volta in Consiglio comunale, anche se proprio l'ultima seduta ha registrato un'inedita e concreta sintesi fra maggioranza e opposizione sul tema dei disabili.

Perchè alla fine non si tratta di rinunciare alle proprie idee, anzi: ma solo di riconoscere quel po' o quel tanto di buono che c'è nelle idee degli altri. E' davvero diventato così difficile...?

P.s. - L'episodio di ieri a Bologna, dove un gruppo di contestatori (fra cui anche "insegnanti"...?) ha impedito l'intervento del ministro Giannini, sintetizza bene questo clima. E lo stesso, ovviamente, vale ogni volta che a qualcuno - di qualunque colore, purchè entro i limiti della legge - venga impedito di parlare. Questo rischia di essere, 70 anni dopo e qualunque sia il colore o la "motivazione" di chi impedisce ad altri di parlare - il vero fascismo da combattere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    29 Aprile @ 12.04

    Gabriele carissimo, il tuo pezzo è ammirevole; ma tu non hai capito, perdinci e perbacco!, come ripeteva il grande Mister Pipa Pertini, che la cortesia, l'urbanità, l'educazione, tout court, di una volta, sono robaccia da buttare, ferrovecchio non riciclabile. Non conosco la tua età, ma io ho vissuto il peggior '68, a Milano, alla Cattolica ed alla statale, fino al '73, tra erodi ribelli, come Capanna e Curcio. In quegli anni è stato sradicato non tanto l'autoritarismo, ma ogni principio di autorità legittima, buona, salutare ed equa, in nome della prevalenza dell'ignoranza da 6 politico, a base di contestazioni idiote, antidemocratiche, violente, becere e laide, il cui unico prodotto, solo qui in Italia, però, non all'estero, come sempre, furono le BR, Lotta Continua, Potere Operaio ed il loro contraltare degli attentati fascisti e fascistoidi. Tu devi accettare il fatto, incontrovertibile, che il Verbo, la Via e la verità risiedono solo presso la sinistra sinistroide: ed il Verbo di Lenin scese tra di noi, nei centri Sociali ed abitò fra noi…Oggi predomina e prevarica tutto e tutti la regola del parlare sulla voce dell'avversario, starnazzando come gallinacci, l'insulto a ripetizione, i calci, i pugni, le randellate, le bombe Molotov e carta, i fischi contro chi non la pensa come te. Ciò soprattutto da parte dei nipotini dei trinariciuti, o presunti tali, quelli che danno dei fascisti agli altri, ignari del fatto che sono loro i primi nazi-fascio-skin del Bel Paese. Quant'è bello esser marxisti, se si picchia, in ogni via, del doman non v'è certezza, ma si picchi tuttavia!

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    29 Aprile @ 03.52

    la rivolta di atlante

    BELLISSIMO INTERVENTO ..... MA ..... QUALCOSA BISOGNA SCEGLIERE ... CI SONO MOMENTI NELLA VITA CHE UN ESSERE VIVENTE DEVE DECIDERE SE SUBIRE O ATTACCARE E' UNA DELLA PIU' PRIMITIVE LEGGI DELLA NATURA. A - SUBIAMO UN'INVASIONE " ALIENA " DI ESSERI IPER-RELIGIOSI E POTENZIALMENTE PERICOLOSI PER LA SICUREZZA E IL PROGRESSO ILLUMINISTA EUROPEO O B - COMBATTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE " IL LATO OSCURO DELLA CONDIZIONE UMANA " QUELLO CHE SI FANATIZZA E SI IMMOLA ESPLODENDO PER LA GLORIA DI ALLAH E LA VITTORIA DELL'ISLAM SU TUTTE LE ALTRE RELIGIONI ... DECIDERE , GUARDARSI DENTRO E DECIDERE ... PRESIDENTA BOLDRINI LEI E LA SUA DISCENDENZA FEMMINILE VIVREBBE SOTTO UNA COPERTA ( BURKA ) E DA LI' CAMMINEREBBE 3 PASSI DIETRO ALLE ALTRE MOGLI DI SUO MARITO O GLI SPARA NEL CULO CERCANDO LA SUA LIBERTA' ???? LA RIVOLTA ISLAMICA NASCERA' TRA 10 O 100 ANNI DALLE DONNE ISLAMICHE SONO LORO E FORSE POCHE LO SANNO ( LE PESHMERKA - GUERRIERE ) I NUOVI PARTIGIANI . IO DA UOMO NON POSSO FARE A MENO DI AMMIRARE TANTO CORAGGIO DI DONNA CHE TENGONO L'ULTIMA PALLOTTOLA PER SE STESSE , PREFERENDO MORIRE CHE VIVERE COME INVOLUCRI CREA-FIGLI DI FANATICI RELIGIOSI. ONORE E GLORIA A LORO , VERE EROINE IN QUESTO SECOLO DI IPOCRISIA INTELLETTUALE. RELIGIONI , DEI , E MITI POLITICI SONO LA DANNAZIONE DELLA MENTE UMANA E PORTATORI DI DOLORI E GUERRE INGIUSTE. CHE LA FORZA SIA CON I GIUSTI E CON I RAZIONALI .... LORO , SI' , CHE EREDITERANNO LA TERRA.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le bellezze dell'Eicma 2018: foto

MILANO

Le bellezze dell'Eicma 2018: foto

Suora salta i tornelli ed entra in metropolitana

ROMA

Suora salta i tornelli ed entra in metropolitana senza biglietto Video

La Egonu si consola con Skorupa, dopo la sconfitta bacia la fidanzata a bordocampo

Foto dalla Gazzetta dello Sport

PALLAVOLO

Paola Egonu bacia la fidanzata Kasha Skorupa a bordo campo

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gomme da neve dal 15 novembre

PNEUMATICI

Gomme invernali: tutto quello che devi sapere. Dal 15 il cambio

Lealtrenotizie

Aversa si dimette da Ateneo e Ospedale, ma deve restare ai domiciliari

CONQUIBUS

Aversa si dimette da Ateneo e Ospedale, ma deve restare ai domiciliari

VACCINI

Parma, gli studenti non in regola sono 7mila

FIDENZA

Scuolabus, nuovi disagi. Il Comune: «Sostituiamo la ditta che ha in appalto i trasporti»

URZANO

Cerva uccisa da un bracconiere

Zibello

Raid all'alba in una villetta : rubato anche il liquore

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

ICT

Cdm: con l'ingresso in Lutech si rafforza la nostra identità

Calcio dilettanti

Simone Pompini, il gol nel sangue

Collecchio

Vandali al Mainardi se la prendono con un cestino e un estintore

carabinieri

Denunciato il giorno prima per spaccio, cambia zona ma non "mestiere": (ri) arrestato

BUSSETO

Bimbo di 8 mesi si ustiona con l'acqua bollente Video

Incidente domestico: sul posto ambulanza, automedica ed elicottero del 118. Il video del 12 TgParma

PARMA

Auto parcheggiata male blocca gli autobus: ingorgo in stazione Video

3commenti

Parma

E' cominciato l'abbattimento degli alberi sullo Stradone Video

gazzareporter

Il Natale si avvicina: tornano le luminarie (in via Cavour) Foto

Il fatto del giorno

November Porc, a Zibello protagonisti Piovani e il "dream team" di ospiti della Bassa

PARMA

In fiamme il tetto di una villetta: lungo intervento dei vigili del fuoco Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La politica ha perso il significato delle parole

di Paolo Ferrandi

PENSIONI

Con quota 100 assegno ridotto. Ecco perché

ITALIA/MONDO

Lavoro

Il giudice dà ragione a Ikea: licenziata la mamma con un figlio disabile a casa

Roma

Arbitro pestato dopo due espulsioni, interviene il governo, Salvini: "300 in un anno, follia"

SPORT

gazzatifosi

Un "Forza Parma" anche alla Bombonera per Boca-River Foto

germania

Bayern Monaco, Ribery perde la testa: schiaffo a un giornalista

SOCIETA'

"Respiro libero"

I bambini della Corridoni recitano in inglese contro lo smog

verona

Fanno sesso su una panchina in un parco pubblico, arrestati

MOTORI

MOTORI

La Hyundai i20? Si compra su Amazon. Ma solo a novembre

MOTORI

Skoda Connect: la quotidianità è digitale